INTERVISTA TC - Dg V.Verona: "Danti resta. Ecco chi arriva e chi parte"

03.07.2019 15:50 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA TC - Dg V.Verona: "Danti resta. Ecco chi arriva e chi parte"

La soddisfazione per una riammissione che ormai è pura formalità, la convinzione di voler fare meglio dell'anno scorso. La Virtus Verona, che a meno di improbabili novità giocherà il prossimo campionato di Lega Pro, si sta strutturando per la prossima stagione. TuttoC.com ha intervistato il direttore generale dei veneti, Diego Campedelli, per fare il punto della situazione.

Possiamo dirlo che sarete in C?
"Attendiamo l'ufficialità del comunicato. Ne siam convinti ma la certezza può darcela solo la FIGC. E' stato brutto sperare nelle disgrazie altrui però sentivamo di meritarci di giocare un altro anno in C, per come era andato il campionato scorso, per la regolarità nei pagamenti e per la serietà della società. Vorrei ringraziare il patron Fresco, i collaboratori dell'area tecnica, Matteo Corradini e Davide Consolaro, oltre ad Adriano Zuppini, responsabile del settore giovanile, sempre con noi quando si tratta di scegliere i ragazzi più promettenti. E stiamo cercando un club manager: siamo ai dettagli ma il nome è top secret".

A proposito di mercato: come procede?
"In avanti arriverà Raphael Odogwu che ha conquistato la C con l'Arzignano. Tra coloro che hanno giocato con noi nella passata stagione abbiamo trovato l'accordo con il portiere Sibi Sheikh, i difensori Ciro Sirignano e Jacopo Rossi, i centrocampisti Daniel Onescu e Stefano Casarotto, e, in avanti, anche con Domenico Danti, che ha ricevuto numerosi apprezzamenti in tutta Italia.
 Siamo in trattativa per i rinnovi di Luca Lavagnoli, Luca Manarin e Marcus N'Ze e lavoriamo anche per i rinnovi dei prestiti di Matteo Pinton, Nicola Danieli e Alessandro Giacomel, rispettivamente da Hellas, Chievo ed Empoli. Vorremmo provarci anche con Daniele Giorico ma ha un contratto importante e per riaverlo servirebbe una mano del Carpi".

Cosa cambierà rispetto all'anno scorso?
"Forse avevamo una rosa un po' troppo ampia, adesso vorremmo fermarci a 23 giocatori con tre portieri. Sicuramente non ci saranno Ferrara, Grbac, Grandolfo, Manfrin, Trainotti. Alcuni di loro hanno ricevuto richieste molto importanti e non è tra i nostri obiettivi quello di fare aste. Non rimarranno nemmeno Pavan del Verona che è già andato al Pontedera, Fasolo che rientra al Cittadella, Franchetti che torna al Verona e Chironi del Lecce".

Cosa cercate?
"Un centrale difensivo fisicamente importante e con esperienza in C, un regista se non riusciremo a trattenere Giorico, un terzino sinistro e poi, in avanti, una prima e una seconda punta per completare il reparto. Inseriremo anche 3-4 giovani in rosa".

Il mister rimarrà?
"Il mister è confermatissimo. Anzi, diciamo che il mister ha confermato noi (ride NdR). Cambierà il suo vice: in panchina con lui siamo ai dettagli per Manuel Spinale mentre Marco Fioretto, che è stato il secondo quest'anno, andrà in una giovanile importante".