INTERVISTA TC - DS V. Francavilla: "Arbitro disastroso, errori clamorosi"

01.07.2020 07:30 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA TC - DS V. Francavilla: "Arbitro disastroso, errori clamorosi"

Un'eliminazione amara e non senza polemiche per la Virtus Francavilla, che perde 3-2 a Catania dopo essere stata in vantaggio di due gol. A TuttoC.com è intervenuto in esclusiva il direttore sportivo biancazzurro Mariano Fernandez:

Direttore, un'eliminazione non senza rammarico.
"C'è amarezza e tanta rabbia. Abbiamo fatto un'ottima partita fino all'espulsione di Vazquez che credo racchiuda la partita disastrosa da parte dell'arbitro. Nel primo tempo c'era un chiaro calcio di rigore per noi. Nel secondo tempo lo hanno visto tutti: il passaggio di Delvino al portiere è stato col petto. L'arbitro da rigore. Era impossibile non vederlo chiaramente e quindi viene da pensar male. C'è molta rabbia per tutti i sacrifici che abbiamo fatto perché volevamo giocare un playoff al massimo delle nostre possibilità. Ma venire penalizzati da questi episodi clamorosi è chiaro che dà molta rabbia. Non è la prima volta che ci accade".

Un peccato perché la squadra aveva dimostrato ancora una volta tutta la sua qualità.
"Devo ringraziare questi ragazzi perché hanno fatto un ottimo campionato. La squadra era in crescita e aveva ottenuto risultati importanti. Sicurmente avremmo potuto migliorare ulteriormente la classifica. Dispiace per loro e per noi come società, perché siamo gente che lavora bene e seriamente. Facciamo dei sacrifici e poi buttare tutto per la prestazione disastrosa di un arbitro in maniera così evidente fa molta rabbia. Devo però ripeto fare i complimenti ai ragazzi e a tutti per quanto fatto quest'anno. Dispiace uscire così, finché abbiamo giocato 11 contro 11 siamo stati nettamente superiori al Catania e la partita poteva sicuramente finire diversamente senza gli errori clamorosi dell'arbitro".

Serata triste, da oggi si guarda alla prossima stagione. Qual è il progetto Virtus Francavilla per il prossimo campionato?
"Sicuramente dare continuità. Abbiamo rinnovato con lo staff tecnico, abbiamo la maggior parte dei giocatori sotto contratto. Quindi vogliamo proseguire quanto abbiamo iniziato l'anno scorso. Ci sono tanti ragazzi che da due anni lavorano con noi. Daremo quindi continuità, cercando di migliorarla dove ce ne sarà bisogno. Ma abbiamo il 70% della base per ripartire forte il prossimo anno".