INTERVISTA TC - Laganà: "Sarà un mercato condizionato. Tante offerte per Sartore"

20.05.2021 11:30 di Francesco Marra Cutrupi   vedi letture
INTERVISTA TC - Laganà: "Sarà un mercato condizionato. Tante offerte per Sartore"

Claudio Laganà, esperto avvocato e legale rappresentante di Iuliano, Sartore e Blaze tra gli altri, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com. Tra i temi trattati la volata finale ai playoff e una panoramica sui suoi assistiti. Queste le sue parole:

Iniziano i playof, che tipo di gare ti aspetti?

"I playoff sono imprevedibili e rappresentano un campionato a sè. Abbiamo gia visto risultati inaspettati e sono sicuro che le sorprese non mancheranno. Mi aspetto molto dalla Pro Vercelli, credo sia la squadra che esprime il calcio migliore di tutti e tre i gironi e sarà la mina vagante a mio avviso. Recuperano finalmente il mio assistito Blaze e possono dire la loro fino alla fine. Tra le favorite inserisco il Catanzaro squadra ostica e pragmatica".

Può essere il momento giusto per far ritornare i tifosi allo stadio?

"Penso sarebbe un azzardo. Ovviamente il pubblico allo stadio è l’essenza del calcio ma veniamo da un anno durissimo per tutti e credo sia meglio tener duro fino alla fine per godersi una stagione 21/22 col pubblico allo stadio".

Iuliano-Monopoli: si continuerà anche il prossimo anno?

"La stagione appena conclusa è stata per lui davvero anomala. La scorsa estate avevamo chiesto di partire viste le offerte della Pro Vercelli e della Turris, purtroppo il Potenza si è opposto e a gennaio col nuovo tecnino le dinamiche sono cambiate col ragazzo che è finito sul mercato per accasarsi a Monopoli. C’è un riscatto fissato al 30.06 per cui attendiamo. Le offerte non mancano". 

Mentre Sartore sta trascinando il Bisceglie alla salvezza.

"Sartore è finalmente tornato a giocare ai suoi livelli dopo un anno in chiaroscuro ad Alessandria. Ha trovato un mister che gioca il calcio a lui più congeniale e lo sta ripagando con presazioni importanti. Ha chiuso la regular season con 3 assist e 2 gol che sarebbero potuti essere 6 se non avesse preso 4 legni. Sta attirando l’attenzione di molti club ma al momento è concentrato sulla salvezza del Bisceglie".

Che mercato ti aspetti?

"Sarà un mercato ovviamente condizionato dalle conseguenze economiche della Pandemia. Diciamo che sarà il mercato delle idee. Credo che i club debbano ora più che mai valorizzare i giovani". 

Da poco è entrato nella tua scuderia anche Toni Markic della Viterbese.

"Markic è uno difensore importante in categoria. Viene da stagioni importanti qui in Italia. Abbiamo scelto di intraprendere questo percorso insieme pochi giorni fa. Ha il contratto in scadenza al 30.06 ma le offerte non mancano".

Dopo le ottime esperienze a Rende, ora Godano fa scintille con l’Audace Cerignola. È pronto al ritorno in Lega Pro?

"Godano si trova in Serie D solo per caso. Purtroppo la stagione scorsa è stata per lui molto sfortunata visto che recuperava da un brutto infortunio e non è riuscito ad aiutare il Rende nella corsa alla salvezza. A Cerignola è ripartito alla grande e ha già attirato l’attenzione di molti club. Ha gamba e qualità tecniche per fare la differenza in C". 

Tra i suoi assistiti anche Orazio Pannitteri. Reduce da una salvezza tranquilla con la Vis Pesaro.

"Orazio è un ottimo giocatore e lo ha dimostrato soprattutto in questa stagione nella quale ha giocato, inspiegabilmente, poco ma si è sempre fatto trovare pronto segnando e facendo assist decisivi. Ha un altro anno di contratto a Pesaro e si trova molto bene con l’ambiente ma ha diversi estimatori".