INTERVISTA TC - Sangiuliano, Miracoli: "E' solo l'inizio, voglio ripetermi"

28.09.2022 16:00 di Antonino Sergi   vedi letture
INTERVISTA TC - Sangiuliano, Miracoli: "E' solo l'inizio, voglio ripetermi"
TMW/TuttoC.com
© foto di Filippo Venezia/Uff. Stampa Feralpisalò

E' stato uno dei colpi di mercato del Sangiuliano in Serie C, dalla Feralpisalò ecco Luca Miracoli dopo le quattordici reti dello scorso anno. Il bomber dei lombardi ha parlato ai microfoni di TuttoC.com dopo il primo gol con la nuova maglia che ha deciso il derby contro la Pro Sesto.

Un gol importante nel derby, il primo con il Sangiuliano.
"Sono contento di aver fatto gol, in queste cinque partite non avevo giocato tantissimo e avevo voglia di sfruttare l'occasione come ho fatto. Per un attaccante è importante sbloccarsi il prima possibile. E' solo l'inizio".

Ti hanno fatto piacere le parole di Luce dopo la partita?
"Ha grande fiducia e stima in me, mi hanno fatto piacere le sue parole e mi ha voluto in estate. Ora sono concentrato a ripetermi domenica".

Non male come bottino per una neopromossa.
"Siamo partiti bene, abbiamo lavorato tanto per partire forte però dobbiamo continuare così. E' importante partir bene ma bisogna tenere la concentrazione alta ma è un attimo perdere di vista quello che si deve fare".

Dove può arrivare questo Sangiuliano?
"Ancora è presto, bisogna dare continuità ai risultati. Dobbiamo darci obiettivi a breve termine, la classifica si comincia a guardare da metà girone di ritorno in poi. E' presto per dare giudizi".

Che Girone hai trovato rispetto allo scorso anno?
"A livello di qualità quest'anno è migliorato ulteriormente, lo scorso anno eravamo solo tre squadre e le altre squadre erano leggermente inferiori mentre quest'anno ce ne sono almeno sette costruite per vincere. E' aumentata la competizione".

Com'è nata l'idea Sangiuliano?
"Dopo l'ottima stagione dello scorso anno avevo un po' di richieste, avevo un altro anno alla Feralpisalò poi è arrivata la proposta del Sangiuliano che mi ha cercato insistentemente e ho accettato. E' una squadra ambiziosa, il presidente e l'amministratore ci tenevano ad avermi qui ed è stata una trattativa molto veloce. Le mie esigenze si sono unite alle loro, non è stato difficile trovare l'accordo".

Ti senti al centro del progetto?
"Mi hanno preso per questo, il mister non guarda la carriera e il curriculum ma guarda di settimana in settimana è c'è molta competizione. Mi sento importante, il progetto è bello perché è una società che è passata dalla Seconda Categoria alla Serie C e vuole fare cose belle. E' un'avventura stimolante, si vede proprio l'entusiasmo".

In un'intervista all'inizio dello scorso campionato avevi detto che volevi raggiungere la doppia cifra che hai raggiunto, l'obiettivo personale non cambia?
"L'obiettivo ad inizio anno di un attaccante è quello di arrivare in doppia cifra, ho fatto anche il mio record di gol lo scorso anno. Adesso il mio obiettivo è sempre la doppia cifra ma soprattutto far gol domenica".