INTERVISTA TC - Zichella: "Il Teramo può essere la sorpresa del torneo"

17.11.2020 19:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Zichella: "Il Teramo può essere la sorpresa del torneo"
TMW/TuttoC.com
© foto di Uff. Stampa Teramo

L'allenatore Giovanni Zichella è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com per un commento sulla Serie C e in particolare su alcune realtà del Girone C:

Partiamo da Avellino, piazza che conosce bene, come sta andando?
"Leggevo sul vostro sito che cinque componenti del gruppo squadra positivi al Covid-19 dell’Avellino, penso che non sia facile per qualsiasi allenatore, far trovare la massima concentrazione ai calciatori solo sul calcio giocato. Questo non è solo per l’Avellino ma per tutti, anche se le squadre che durante la stagione avranno più casi sono anche più penalizzate. Piazze come Avellino (ci sono stato per due stagioni 04/05 – 05/06) sono molto penalizzate per la mancanza del proprio pubblico, difatti l’Avellino dei 15 punti che ha in classifica ne ha fatti 5 in casa e 10 in trasferta, sono sicuro che in presenza dei tifosi al Partenio avrebbero fatto più punti. Poi aggiungo che a differenza della Ternana prima che ha 27 di punti ma ha giocato 11 partite, l’Avellino ne ha disputate 8, quindi per un giudizio aspettiamo che le squadre raggiungono lo stesso numero di partite giocate". 

La Ternana sta dominando il girone.
"La Ternana per il momento è prima perché se lo meria, è la squadra che fatto più goal di tutti, 28, ha la seconda migliore difesa dietro il Teramo, 6 goal ed è l’unica squadra ancora imbattuta, in più mi sembra la più regolare con 14 punti in casa e 13 fuori; detto questo, devo fare una premessa, che il calcio non è una scienza esatta, ma è arte, dove però i numeri ci possono aiutare per capire meglio alcune dinamiche di squadra. Poi al momento sembra che la Ternana disponga di non soli undici titolari". 

Il Bari era favorito ma qualcosa non funziona.
"A volte succede che una squadra, in questo caso il Bari, parte con i pronostici degli addetti ai lavori, ma poi durante il campionato ne incontra un’altra che fa risultati migliori, ma questo non vuol dire che il Bari stia facendo male, è solo che momentaneamente la Ternana sta facendo meglio (mi viene in mente in serie A due stagioni fa il Napoli di Sarri arrivato secondo, ma non potevamo dire che la squadra aveva fatto male), anche se analizzando i numeri del Bari, colpisce subito la casella dei goal subiti, che sono 11 goal, e il vissuto in qualsiasi categoria, ci dice che i campionati vengono vinti da chi subisce meno goal. Anche per il Bari giocare senza pubblico è penalizzante, è differente più che altro per gli avversari che vengono giocare a Bari con o senza pubblico; il campionato è ancora lungo, tutto può ancora succedere, poi se pensiamo che hanno 7 punti in meno dalla Ternana ma con una partita in meno". 

Il Catanzaro continua a viaggiare tra alti bassi
"Mi sembra in ripresa, le ultime tre giornate ha totalizzato 7 punti, dopo la sconfitta a Terni, quest’anno l’ho vista contro il Teramo, facendo una buona gara, mi sembra una squadra attrezzata per fare un campionato di vertice. Mentre una squadra che non è partita con i pronostici è proprio il Teramo (una mia ex), penso che sia un’ottima squadra, gioca un buon calcio e riprendendo il concetto di prima che i campionati vengono vinti da chi subisce pochi goal, il Teramo ne ha subiti solo 4, è la squadra del girone che ne ha subiti di meno, ha 20 punti (ma con 9 partite, domani gioca col Foggia), quindi penso che se non si lascia prendere dalla pressione di dover a tutti costi fare risultati, quest’ anno può essere la vera sorpresa del campionato".