Intervista TC

Milanese: "Dispiace per Tesser, era la garanzia nei confronti dei tifosi"

28.02.2024 11:00 di Raffaella Bon   vedi letture
Milanese: "Dispiace per Tesser, era la garanzia nei confronti dei tifosi"
TMW/TuttoC.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Mauro Milanese, ex dirigente della Triestina, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com per commentare il complicato momento della squadra alabardata:

"Mi dispiace per l'esonero di mister Tesser. Il campionato era cominciato bene, poi dalla sconfitta in casa contro il Padova c'è stata una leggera flessione, ma il terzo posto era saldo. Il mister non era solo l'allenatore della Triestina ma era la garanzia della nuova società americana nei confronti dei tifosi e questo fatto mi dispiace che non sia stato compreso, a prescindere dall'allenatore che è arrivato. Perché qualsiasi scelta alla guida in panchina avrebbe avuto la strada in salita e poi così effettivamente è stato. Se rimani terzo o quarto però resti nei playoff te la puoi sempre giocare bene, perché chi ora non è in forma potrà invece esserlo nella post season. Statisticamente la seconda in classifica che cerca ovviamente fino alla fine di arrivare prima per la promozione diretta, spende più energie nervose e gioca dopo tanti giorni, aspettando la conclusione delle prime sfide, perdendo così il ritmo partita. Può organizzare qualche amichevole ma non è la stessa cosa".

Il Mantova resta ampiamente favorito?
"Sì, il Mantova rimane la favorita per la promozione diretta perché crede nel suo gioco".

È l'ora delle riforme?
"Le riforme sono necessarie e sono sotto gli occhi di tutti, speriamo però che almeno per priorità si facciano. Almeno quelle più importanti e siano in vigore già all'inizio del prossimo campionato, senza slittare ancora. La Lega deve essere brava a fare capire le necessità che sono prioritarie per la sostenibilità della categoria, radunando le volontà politiche diverse, che rappresentano il vero problema per procedere ad applicarle".