Arezzo, è Tremolada mania

20.01.2016 10:20 di Claudia Marrone  articolo letto 2089 volte
© foto di Marco Farinazzo/TuttoLegaPro.com
Arezzo, è Tremolada mania

“Quando si parla di trequartista si fa riferimento a quel centrocampista che si dispone sulla tre quarti avversaria e che la leggenda del calcio lo ha spesso identificato con il n. 10 Intorno a questo ruolo alla sua interpretazione e soprattutto nei confronti degli interpreti sono state scritte tantissime pagine fino a creare spesso dei veri movimenti di opinione che non hanno fatto altro che accrescere il fascino e la leggenda verso questo mitico n. 10”.

Parla così Serse Cosmi riferendosi ai trequartisti, ovvero quei centrocampisti dotati si di ottima tecnica ma anche di estro, che alle volte sconfina nella buona sregolatezza, in quell’anarchia tattica che mister Capuano dell’Arezzo ha definito da “rompicoglioni”. Già, perché il tecnico amaranto si trova ogni giorno con il suo 10, quel Luca Tremolada che è arrivato in estate dopo esser rimasto svincolato a causa del fallimento del Varese, e aveva deluso molto le aspettative iniziali. Ma il lungimirante tecnico non ha mai dato ascolto a niente, se non alla sua testa che gli suggeriva quanto effettivamente talentuoso fosse il classe ‘91, e il calciatore ha risposto alle critiche con ciò che sa fare meglio: giocare a calcio. Assist, gol decisivi, leadership indiscussa in mezzo al campo e notevole contributo alla risalita dell’Arezzo in classifica (5 reti nelle ultime 4 gare sono una buona media): e nel giro di poco più di un mese è scoppiata ad Arezzo la Tremolada-mania. Tanto che il pubblico e la stampa locale stanno chiedendo a gran voce il rinnovo del contratto.
Il DG Andrea Riccioli ha detto che a breve potrà essere annunciato il prolungamento del contratto, mister Capuano che vuol tenere il calciatore sulla corda: come finirà? Difficile ipotizzarlo. Lei, Tremolada, che vorrebbe?