Criscitiello: "Ghirelli, compito difficile in una C che è fallimento annunciato"

11.01.2021 10:20 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Michele Criscitiello
TMW/TuttoC.com
Michele Criscitiello

Nel suo editoriale odierno, Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia TuttoMercatoWeb.com, ha proposto la sua analisi del 'Ghirelli-bis' in vista delle elezioni di domani: "Compito più difficile per Ghirelli in una serie C che è un fallimento annunciato. Chi arriva dalla D, vince il campionato LND, dovrebbe festeggiare e fare il giro della piazza con il pullman scoperto. Invece, il secondo dopo aver vinto il campionato di D, un Presidente intelligente dovrebbe piangere e sbattere la testa contro il muro. Come ha fatto il Presidente del Campodarsego lo scorso anno. Rinunciare ad un sogno è la cosa più brutta. I club di C non possono perdere, se tutto va bene, 2 milioni a stagione. E' un disastro finanziario annunciato. La C non può avere più di 40 società. Meglio 40 solide che 60 morte in partenza. Ghirelli avrà questo compito arduo che gli è stato affidato da tutti i Presidenti e deve trovare presto una soluzione per ridare dignità a tutte queste piazze e club che gli hanno ridato fiducia. La serie C deve essere di tutti e i ragazzi che giocano per mille euro al mese devono avere almeno l'opportunità di mettersi in mostra. Pensare di fare business con la C a pagamento è già una forte limitazione per le società che non potranno mai mettere in mostra i propri talenti che sono tanti ma sono sempre più nascosti".