Da Empoli (I-Com): "Recovery Plan può cambiare la C e le sue città"

22.06.2021 11:40 di Sebastian Donzella Twitter:    vedi letture
Da Empoli (I-Com): "Recovery Plan può cambiare la C e le sue città"

Stefano Da Empoli, presidente I-Com, si è così espresso durante il convegno “Oltre la dimensione agonistica. Il ruolo dello sport nel Recovery Plan” organizzato con la terza serie, in merito al piano di sviluppo degli stadi: "La Lega Pro rappresenta squadre che lavorano in molte strutture su tutto il territorio italiano. Molte di queste strutture sono datate, godono di una manutenzione scarsa e non sono aperte alla comunità nella quale si trovano. Oltre a rendere più ospitale l'esperienza dei tifosi che si recano allo stadio, bisognerebbe aprirlo a tutta una serie di attività che possono essere svolte durante i 365 giorni dell'anno. Spesso abbiamo sentito a tal proposito slogan legati a grandi stadi e grandi città, ma credo che l'analisi svolta con la Lega Pro presenti una proposta molto concreta e attuabile per rendere questo slogan qualcosa di concreto. Il recovery plan è la grande sfida per tutto il paese e se la pone pure la Lega Pro: può essere il veicolo che nel giro di qualche anno può dare una dimensione diversa allo sport e alle città che compongono la Lega Pro".