L'ex pres. della Lucchese Grassini si dà all'arte: compra tela di Caravaggio

15.03.2019 20:50 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 3609 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
L'ex pres. della Lucchese Grassini si dà all'arte: compra tela di Caravaggio

Dal calcio all'arte: questo il recente excursus di Lorenzo Grassini, colui che la scorsa estate rilevò la Lucchese per indirizzarla sull'orlo del baratro in cui si trova attualmente, lasciando in eredità fidejussioni e spettanze non pagate e prime penalizzazioni.
L'ex numero uno rossonero, residente a Londra con interessi in Tanzania e in Svizzera, è infatti in procinto di aquistare il dipinto Ragazzo con caraffa di rose, attribuito a Caravaggio e conservato, dal 1998, presso la Banca Svizzera Italiana: l'opera, pagata 30milioni di euro, torna quindi in Italia, dopo quattro secoli all'estero.
La tela, un olio da 66X52,5 cm realizzato nel 1593, aveva lasciato il Bel Paese nel 1607, ceduta dalla famiglia Borghese agli inglesi Vernon, ma ora potrebbe presto rivedere la luce del tricolore: l’iter di acquisto, infatti, non è ancora del tutto concluso.
A riferire la notizia è il quotidiano Libero.