Zebi: "Monopoli? Non si può ridurre storia di 2 anni a Cesena in un match"

27.05.2022 11:20 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Moreno Zebi
TMW/TuttoC.com
Moreno Zebi
© foto di Rega Luigi

Moreno Zebi, oramai ex direttore sportivo del Cesena, ha salutato i bianconeri con una intervista concessa ai colleghi de Il Resto del Carlino: "Abbiamo chiuso un’annata a mio avviso molto positiva, partiti per migliorare la posizione della scorsa stagione ci siamo riusciti. Gli investimenti sono stati più o meno quelli, l’obiettivo era di essere competitivi senza svenarci. Il biennio? E' stata un’esperienza di vita particolarmente importante, formativa. Oggi sono un dirigente ed un uomo sicuramente migliore di quando sono arrivato. Ho tessuto tanti rapporti e amicizie che porto con me. Orgoglioso e fiero di aver rappresentato il Cesena ovunque, se in carriera farò qualcosa di buono molto lo dovrò a questa esperienza. Col Monopoli cosa è successo? Questa squadra quando ha sentito il peso della responsabilità spesso ha sbagliato, quando è stata libera di testa ha fatto bene. Non si può ridurre la storia di due anni in un match". Quindi un pensiero finale: "Mi dispiace esserci congedati dal Manuzzi con quella partita, ho sofferto per giorni come un cane, ma questo è il calcio. Porto nel cuore l’entusiasmo della Mare, di questa gente meravigliosa e ringrazio per avere avuto un’opportunità unica. Speriamo sia un arrivederci".