Ad Padova: "Oughourlian mantiene impegno ma con budget ritoccato"

27.06.2022 11:15 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Alessandra Bianchi
TMW/TuttoC.com
Alessandra Bianchi

Alessandra Bianchi, amministratore delegato del Padova, è intervenuta quest'oggi in conferenza stampa per svelare il futuro biancoscudato: "Bisogna ragionare sulla fine di questo ciclo triennale, che non ci ha portato al salto di categoria che ci eravamo proposti, anche se abbiamo ottenuto buoni risultati dal settore giovanile. Sono riflessioni che hanno portato con sé una certa emotività. Per questo ci siamo presi un po' di tempo: si è chiuso un triennio e si apre un altro periodo. Queste riflessioni ci hanno portato al mantenimento dell'impegno nel Padova di Joseph (Oughourlian, ndr) ma con un approccio diverso. Intanto ci diamo una programmazione annuale, che vuol dire ritarare le risorse anno su anno. Vuol dire ritocco di budget, ma stiamo parlando del 20% quindi resta un livello alto per la categoria. Ringrazio ancora Joseph perché mette a disposizione queste risorse. Questo ritocco va nella direzione di sostenibilità dell'assetto dei conti, faremo di tutto per salire ed essere competitivi, ma se restiamo in questa categoria non deve esserci troppa iniezione di capitale dell'azionista, quindi ci vuole una filosofia più orientata verso i giovani rispetto al triennio precedente. Questo si incastra all'interno di un anno di transizione sotto vari profili: la situazione post Covid si sta normalizzando, ma questo significa anche che non ci saranno più scadenze differite. Le risorse, ancorché importanti, si devono inserire all'interno di un budget di contratti in essere già notevole. C'è una serie di impegni da rispettare. Dal punto di vista della competitività gli obiettivi rimangono, ma dobbiamo capire che spendere non significa vincere. Dobbiamo guardare ad un orizzonte di stabilità che possa permettere di arrivare ad un assetto societario più stabile dal punto di vista dei conti. In questo senso volevo ringraziare i tifosi che ci sono sempre stati vicini. Quest'area ha molto potenziale ma lo tira fuori con difficoltà, quindi mi appello alla imprenditoria affinché ci possa seguire, ma anche alle istituzioni che possano darci una mano per creare un circolo virtuoso, sarebbe un elemento di maggior forza. Dal punto di vista tecnico ci sarà bisogno di un rinnovamento: il gruppo ha qualità indubbie, ma è un gruppo che è arrivato a quattro match point senza centrarlo. Avremo dei vincoli di cui tenere conto".