Dal Canto: "Resta solo blasone Livorno. Guardiamo solo a salvezza"

20.10.2020 20:50 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Alessandro Dal Canto
TMW/TuttoC.com
Alessandro Dal Canto
© foto di Federico Gaetano

Impegno infrasettimanale al 'Picchi' contro il Novara per il Livorno di mister Alessandro Dal Canto che - nella conferenza della vigilia - spiega cosa si può fare ancora meglio in casa amaranto: “La squadra non deve migliorare in qualcosa di particolare, è la situazione contingente che non aiuta. Ripeto, continuo a leggere di avversari che affermano: “Il Livorno è uno squadrone”. Ma, ad oggi, resta solo il blasone di quello che era una volta il Livorno. Abbiamo nel gruppo un sacco di giovani e dei calciatori che nelle passate stagioni non giocavano. Questa squadra deve guardare solo a salvarsi, cercando di fare punti di partita in partita. Più passano le gare, più è necessario fare delle vittorie per scalare qualche posizione. Noi oggi abbiamo tre punti, ma non sappiamo quanti ce ne potrebbero levare per delle penalità. Facendo un calcolo veloce, si capisce facilmente che, se noi alla settima-ottava giornata, dovessimo essere a zero con trenta incontri da giocare, per arrivare alla salvezza, senza subire altre penalità, dovremmo fare quarantacinque punti. Ovvero: quasi un punto e mezzo a partita. Un cammino da grande squadra. Ai ragazzi ho detto, più volte, che ogni gara deve essere affrontata come se fosse una finale. Finché le cose non cambieranno sarà sempre così e salvarsi in queste condizioni, è come vincere uno scudetto”.