Girone A, il valzer delle panchine. Solo cinque confermati

07.07.2019 06:00 di Marco Pieracci   Vedi letture
Silvio Baldini
© foto di Matelli
Silvio Baldini

In attesa di capire quale sarà la composizione dei tre gironi, per la quale si dovrà attendere il 12 luglio, giorno del Consiglio Federale che definirà il quadro delle partecipanti al campionato di Serie C 2019/20, diamo uno sguardo a quella che è la situazione delle panchine relativamente alle squadre inserite nel girone A durante l'ultimo torneo. Delle otto formazioni classificatesi nelle prime dieci posizioni, escludendo Entella e Pisa promosse in Serie B, soltanto tre hanno confermato il proprio tecnico. Il Piacenza dopo la doppia delusione per la mancata promozione ripartirà da Arnaldo Franzini così come la Carrarese andrà avanti col totem Silvio Baldini per non parlare della Pro Patria, che ha deciso di rinnovare il contratto di Ivan Javorcic, blindandolo da interessamenti di altri club. Impresa che non è riuscita all'Arezzo, con Dal Canto migrato verso Siena per raccogliere l'eredità di Mignani. Cambio di guida tecnica anche per Alessandria col ritorno in grigio di Scazzola, rilanciatosi a Cuneo, Novara con la scelta interna Banchieri, e Pro Vercelli che nelle prossime ore renderà noto il nome del nuovo allenatore. Nella parte destra della classifica, Maraia (Pontedera) e Filippi (Olbia) sono gli unici a essere rimasti. Salutato Zironelli, la Juventus U23 ripartirà da Fabio Pecchia mentre la Pistoiese si è affidata a Giuseppe Pancaro. Panchina ancora vacante a Gozzano (Sassarini favorito).