Pontedera, Tagliagambe: "Rosa del Monza assurda. Servirebbero regole serie"

06.04.2020 23:00 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Pontedera, Tagliagambe: "Rosa del Monza assurda. Servirebbero regole serie"

Filippo Tagliagambe, membro del direttrivo del Pontedera, ospite della diretta Facebook del Potenza Calcio, ha criticato le big di Lega Pro sulla questione stipendi: "Se si può fare una squadra pagando il giusto? Sarebbe giusto lo facessero tutti, ma se nel nostro girone arriva Berlusconi - e io lo avevo detto già nel direttivo di aprile 2019 - con queste regole chi può immettere tanto denaro farà un campionato a sé. Infatti il Monza a dicembre aveva già vinto il campionato. Non c'è partita. Ma se le regole fossero per tutti così, con società messe nelle condizioni di autosostenersi, subentrerebbe la bravura del gruppo, del direttore sportivo... invece così il Monza ha preso 30 giocatori dalla serie B ed è ovvio che così si vince il campionato. Questa non è una competizione equilibrata. Così ha fatto anche il Bari ma forse ha sbagliato un pochino di più. Così non c'è equilibrio sportivo. Poi si possono fare anche i miracoli sportivi. La rosa del Monza è assurda. Hanno preso il capocannoniere del Siena dell'anno prima, gli hanno fatto un contratto a cifre assurde e lo tengono in panchina. È ovvio che non c'è competizione e poi vedete i punti di vantaggio. Dovrebbe essere la lega a mettere regole serie perché molte persone serie restino in C e non ne arrivino di poco serie".