Top & Flop di Alessandria-Pro Vercelli

15.12.2019 17:20 di Fabrizio Pozzi   Vedi letture
Arrighini (Alessandria): TOP
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
Arrighini (Alessandria): TOP

La gara tra Alessandria e Pro Vercelli, match del 19esimo turno del campionato di serie C girone A, si è chiusa sul punteggio di 2-1.

La partita comincia con le squadre piuttosto caute. I padroni di casa, però, spingono maggiormente e passano in vantaggio al 21’ con Arrighini, bravo a capitalizzare un bel suggerimento dell’ex Cosenza. Immediata la risposta degli ospiti che colpiscono un palo con Comi. L’inizio di ripresa regala emozioni. Al 49’ l’Alessandria raddoppia con Sciacca prova il cross dalla trequarti destra, nessuno tocca e la palla batte Saro. Al 56’, però, la Pro Vercelli accorcia con Rosso che trasforma dal dischetto un rigore concesso per fallo di Cosenza sul neo entrato Graziano. Da questo momento in avanti crescono i toni agonistici, gli ospiti provano il tutto per tutto per raggiungere il pareggio ma la difesa di casa regge l’urto.

L’Alessandria, nonostante l’emergenza, torna così alla vittoria dopo un digiuno che durava dal 3 novembre scorso.

Questi i nostri Top e Flop.

TOP

Arrighini (Alessandria): si carica sulle spalle il peso dell’attacco giocando in posizione più vicina alla porta rispetto al solito. Apre le marcature e sfiora anche il raddoppio. CONCRETO

Graziano (Pro Vercelli): Azzi è stato devastante sulla corsia di destra nel primo tempo. Ma il vero cambio di passo ai bianchi lo fornisce il centrocampista, al rientro dopo un infortunio, dopo il suo ingresso ad inizio ripresa. INCISIVO

FLOP

Nessuno nelle fila dell’Alessandria: i grigi accusavano gravi assenze, ma hanno reagito ritrovando una vittoria che consente di chiudere il girone d’andata in piena zona playoff. RITROVATI?

Quagliata (Pro Vercelli): troppo tenero in fase difensiva, concede libertà agli avanti dell’Alessandria. I maggiori pericoli per la formazione di Gilardino arrivano proprio dalla sua parte. ACERBO