Top & Flop di Fano-Piacenza

17.11.2019 18:42 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Corradi Top Piacenza
Corradi Top Piacenza

Si è chiuso il confronto fra Fano e Piacenza, giocato allo stadio "Mancini" valido per la 15^ giornata del girone B di serie C: 2-4 il punteggio finale. Successo importante per gli emiliani, che tornano a vincere in trasferta dopo due mesi in mezzo cogliendo tre punti utili non solo alla classifica, ma anche al morale di tutto l'ambiente. I padroni di casa hanno pagato l'inferiorità numerica per oltre un ora in seguito all'espulsione per somma di ammonizioni combinata a Ricciardi, palesando comunque una eccessività fragilità difensiva. In cronaca parte forte la compagine di Franzini, al 5' arriva il vantaggio: Zappella disegna una traiettoria in area per l'accorrente Corradi che di testa batte Venditti. I granata per qualche minuto accusano il colpo, poi con il passar dei minuti prendono il comando delle operazioni obbligando il Piacenza a rimanere nella propria metà campo. Al 27' arriva il pareggio, Kanis sugli sviluppi di un angolo calciato da Parlati lascia partire un sinistro deviato da un difensore emiliano che spiazza Bertozzi. La gioia dura pochi minuti, Ricciardi già ammonito interviene in maniera troppo energica su Imperiale, l'arbitro gli sventola per la seconda volta il giallo e il conseguente rosso. Nella ripresa la truppa di Franzini approfitta della superiorità numerica, complice l'ingresso in campo di Kanis e prima del quarto d'ora mette una serie ipoteca sulla vittoria. Al 7' Pergreffi risolve una mischia al limite del'area piccola sugli sviluppi dell'angolo da sinistra, a stretto giro di posta Marotta firma la terza rete con un tap-in sulla respinta di Venditti su tiro dello "scatenato" Sylla. Riapre la sfida il Fano con un missile terra-aria di Parlati al 18', il suo sinistro si infila al sette. Per qualche minuto i marchigiani ci credono, ma poco prima della mezz'ora chiude i conti in contropiede Paponi

TOP

Parlati (Fano): entra in tutte le azioni dei marchigiani, fornendo dinamismo alla manovra offensiva. Suo l'angolo da cui nasce il momentaneo pareggio del Fano, rianima la propria squadra con un destro di rara potenza e precisione che chiude la sua corsa al sette alla sinistra di Bertozzi. Conferisce apporto agonistico, e l'ultimo a mollare. INDOMABILE

Corradi (Piacenza): conferma il suo momento di forma eccellente siglando la rete del vantaggo con un perfetto inserimento senza palla in area avversaria, molto mobile nella metà campo avversario, creando con il suo movimento difficoltà alla retroguardia avversaria. Nei momenti di difficoltà non disdegna a fornire il suo apporto in fase di non possesso. VELENOSO

FLOP

Ricciardi (Fano):  troppo impetuoso il suo intervento poco dopo la mezz'ora, già ammonito interviene con troppa energia su Imperiale lasciando i compagni in inferiorità numerica. INGENUO

Cattaneo (Piacenza): l'unico giocatore offensivo dei biancorossi a faticare nell'area avversaria, non riesce mai a proporsi in avanti facendosi sistemanticamente anticipare dai difensori avversari. IMPALPABILE