Top & Flop di Monza-Pro Vercelli

14.09.2019 23:25 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Armando Anastasio, TOP Monza
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Armando Anastasio, TOP Monza

Termina 1-0 l'anticipo della quarta giornata del Girone A tra Monza e Pro Vercelli. A decidere il match una rete di Anastasio al 72' propiziata da una deviazione, probabilmente di Comi. Primo tempo gradevole ma senza grandissime occasioni se escludiamo un errore sotto porta di Finotto e una conclusione da fuori di Mal. Inoperosi per gran parte del tempo i due portieri. I biancorossi hanno comunque fatto la partita, mentre le Bianche Casacche hanno retto l'urto grazie all'organizzazione di gioco. Nella ripresa Moschin salva la propria porta su un colpo di testa di Brighenti, poi la Pro Vercelli si salva nuovamente grazie all'imprecisione dello stesso Brighenti. Da segnalare comunque anche una traversa clamorosa di Comi con un colpo di testa ed una parata di Lamanna in occasione di una punizione di Quagliata che avrebbe potuto riaprire i giochi. Infine un intervento di Moschin sul tiro, comunque centrale, di Gliozzi. Il Monza cala così il poker di vittorie ed è sempre più capolista solitaria (12 punti e nessuna avversaria che potrà acciuffarla), mentre la Pro Vercelli cade per la seconda volta di fila fuori casa e resta ferma a 6. Ecco quindi i top e flop dell'incontro:

TOP:

Armando Anastasio/Eugenio Lamanna (Monza): in una partita difficile, in cui tutte le linee di passaggio vengono chiuse, il terzino biancorosso tira fuori dal cilindro la sua specialità. Moschin smanaccia da terra dopo un primo tentativo biancorosso propiziato da un errore di Quagliata, la sfera finisce sui piedi di Anastasio che dal vertice dell'area non se lo fa dire due volte anche se il suo tiro trova una deviazione ospite. Con lui inevitabile la citazione per il portiere dei brianzoli per la prodigiosa parata a mano aperta sulla punizione di fino di Quagliata che avrebbe potuto riportare il match in parità DETERMINANTI

Alberto Masi (Pro Vercelli): se la gara si sblocca solo al 72' è perché le Bianche Casacche mostrano un'organizzazione di gioco ben definita, che permette loro di rispondere colpo su colpo, difensivamente parlando, alla pressione dei brianzoli. per poi ripartire. L'ex Pisa giganteggia nel reparto arretrato. Da segnalare in positivo anche l'ingresso di Comi che colpisce una traversa in modo clamoroso dopo un cross perfetto di Franchino: l'attaccante impatta di testa nonostante una stretta marcatura ma per sua sfortuna c'è il legno a dirgli di no PROMOSSI

FLOP:

L'attacco titolare del Monza: purtroppo oggi Finotto e Brighenti difettano parecchio in precisione e in generale non si propongono granché là davanti ed entrambi finiscono dietro la lavagna per i due errori sotto porta che avrebbero potuto sbloccare il match anzitempo. Il primo grazia Moschin al 28', il secondo raccoglie un assist di D'Errico e al 61' e non fa molto meglio e sbaglia a portiere avversario battuto IMPRECISI

L'assenza di azioni d'attacco della Pro Vercelli: se abbiamo promosso a gran voce la fase difensiva dei piemontesi, tanto non possiamo dire di quella offensiva. La squadra di Gilardino non si vede praticamente mai dalle parti di Lamanna se non per le già citate traversa di Comi e punizione di Quagliata. Troppo poco per pensare ad un eventuale blitz LATITANTI