Fermana, Antonioli: "Critiche eccessive, la squadra non lo merita"

25.02.2020 14:50 di Giacomo Principato   Vedi letture
© foto di Alessandro Brunelli
Fermana, Antonioli: "Critiche eccessive, la squadra non lo merita"

L'emergenza Coronavirus blocca i Gironi A e B di Serie C. "Ci sono problemi più seri del calcio, speriamo si risolvano il prima possibile - dichiara in conferenza stampa Mauro Antonioli, allenatore della Fermana -. Come tutti siamo danneggiati anche noi, non solo sportivamente". Il tema della discussione passa poi al campo: "La squadra sta ottenendo risultati ed è migliorata a livello di gioco, anche se qualcosa si vedeva già prima. Adesso le cose stanno girando bene, pur col rammarico di qualche partita che sarebbe potuta andare meglio. Leggo delle critiche eccessive, i ragazzi non lo meritano: stanno facendo delle cose eccezionali. Dispiace che i giudizi siano conseguenza di episodi, i quali condizionano tutto. Ho sentito anche che la Vis Pesaro meritava il pari, sono stato il primo a fargli i complimenti per non aver mollato, però noi a Ravenna abbiamo fatto di meglio senza però riuscire a ottenere il pareggio e siamo stati criticati. Per me non ci sono le uniformità di giudizio che dovrebbero esserci. La squadra, al netto dell'errore nel finale, era in controllo. E' chiaro che si commettano degli errori, ma ciò non deve offuscare i giudizi". 

Delle perplessità sono giunte anche sulle sostituzioni effettuate dallo stesso Antonioli: "Mi assumo la responsabilità sui cambi, però se non si possono fare tre/quattro sostituzioni nel finale di una partita in superiorità numerica e con una rosa di 32 giocatori allora non ci siamo. Se Clemente fosse stato espulso per doppia ammonizione sarei stato rimproverato per non averlo cambiato. Non stava rischiando? Basta un episodio per far scattare il secondo giallo. Mi dispiace per le critiche ai giocatori subentrati, è normale che si facciano dei cambi in una partita in controllo. Nel secondo tempo la Vis Pesaro, che ha un ottimo organico, non ha tirato in porta, ha fatto solo qualche cross. La squadra ha fatto la partita, sbagliando però nel lasciare troppo spazio a Marcheggiani in occasione del goal e nel non averla chiusa prima".