Girone B, la lotta per non retrocedere passa da un mercato di lusso

11.01.2019 06:30 di Sebastian Donzella Twitter:   articolo letto 2322 volte
© foto di Andrea Rosito
Girone B, la lotta per non retrocedere passa da un mercato di lusso

Quest'anno, forse come non mai, il Girone B è agguerritissimo. Non esiste una sicura vincente, con il Pordenone che ha otto punti di vantaggio sulla seconda pronti a diventare quattro in caso di vittoria in entrambi i recuperi della corazzata Ternana. E non esiste nemmeno una sicura perdente, visto che anche in fondo alla classifica il livello generale è molto alto.

A dirlo è anche il calciomercato, altamente qualitativo, che stanno portando avanti non solo le formazioni di testa ma anche quelle di coda. Come l'Albinoleffe, abilissima a battere la concorrenza di una decina di club per accaparrarsi Sacha Cori dal Monza. Dai brianzoli ha pescato anche un'altra lombarda, la Giana Erminio, che si è presa Jefferson. Sempre in zona rossa, un altro colpaccio lo ha messo a segno la Virtus Verona, convincendo Daniele Giorico a scendere in C per sposare il progetto rossoblù. 

Con Renate, Gubbio e Fano che, da tempo, lavorano alacremente per migliorare il proprio reparto offensivo. L'unica indebolitasi, al momento, è la squadra eugubina, visto l'addio a Ettore Marchi. Impossibile, però, dir di no a Berlusconi e Galliani: una scelta giusta che, però, ha riportato prepotentemente sul mercato la squadra umbra, chiamata a tesserare una punta di prestigio per non far sentire la mancanza dell' ex capitano.