Pescara, Iacobucci: "Potevamo fare di più, la svolta non c'è stata"

16.05.2022 10:20 di Matteo Ferri   vedi letture
Pescara, Iacobucci: "Potevamo fare di più, la svolta non c'è stata"
TMW/TuttoC.com
© foto di Ufficio Stampa Delfino Pescara 1936

In scadenza di contratto il mese prossimo, Alessandro Iacobucci è pronto a rimanere a Pescara, la sua città natale. L'estremo difensore ha parlato ai microfoni de Il Centro, analizzando anche la stagione: "Potevamo arrivare fino in fondo, con un atteggiamento diverso. La Feralpisalò non è più forte di noi ma siamo stati passivi e abbiamo pagato a caro prezzo gli errori. Abbiamo avuto un rendimento altalenante per tutta la stagione e non riesco ancora a digerire il boccone amaro perché ero convinto che, i pareggi contro Gubbio e Carrarese, fossero un segnale forte, di una squadra che non molla mai. Purtroppo la svolta non è mai arrivata". L'ex portiere di Latina e Frosinone è pronto a ripartire: "Non ho ancora parlato con la società, Pescara è casa mia e resterei volentieri. Mi auguro che questa stagione ci serva da lezione per ripartire nel modo giusto. Chi sale in B? Le mie favorite sono Padova e Reggiana".