Pres Imolese: "Una delle serate più belle. Volevamo dare un messaggio"

19.04.2021 11:20 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Lorenzo Spagnoli
Lorenzo Spagnoli
© foto di Sinisa Erakovic/Foto Olimpia

Si interrompe a Cesena la lunghissima striscia di risultati negativi dell'Imolese del nuovo corso targato Mezzetti. In sala stampa interviene ancora il presidente Lorenzo Spagnoli, che però è di umore opposto rispetto al post-partita del derby col Ravenna: "E' una delle serate più belle da quando pratico questo sport, sia da calciatore sia da dirigente. Bella per il momento che stiamo vivendo e per la settimana appena trascorsa in cui ho avuto la fortuna di star più vicino ai ragazzi. In settimana ho percepito la loro passione, il loro impegno e quanto ci tengono a mantenere la categoria. Il mio primo pensiero al fischio finale è stato per loro". 

L'Imolese ha dimostrato di essere viva: "Volevamo dare un messaggio in primis a noi stessi e poi a tutto il campionato visto che ora possiamo concentrarci sui playout a livello matematico e giocarci la posizione migliore possibile. Poi, come successo anche anno scorso, andremo a giocarceli ‘alla morte’. Tutte le volte che l’Imolese inizia un campionato di Lega Pro è come se iniziasse la Champions League, quindi noi eravamo ben consci fin dall’inizio che ci saremmo dovuti giocare la salvezza fino all’ultimo minuto dell’ultima partita, però con questo spirito e questa passione: dobbiamo essere questi come animo e come magia quando siamo sul terreno di gioco. Da martedì torniamo in campo, con concentrazione ed entusiasmo, per preparare la sfida al Gubbio".