Top & Flop di Teramo-Vis Pesaro

20.04.2019 22:45 di Lorenzo Carini   Vedi letture
© foto di Uff. Stampa Teramo
Top & Flop di Teramo-Vis Pesaro

Il Teramo si impone in rimonta sulla Vis Pesaro col risultato di 2-1 e compie un grande passo, forse decisivo, verso la permanenza in Serie C. Nel posticipo della trentaseiesima giornata del Girone B, gli uomini di Agenore Maurizi passano in svantaggio al 54' in seguito ad un calcio di rigore realizzato da Petrucci, ma trova il pari dopo nemmeno centoventi secondi con Infantino. A venti minuti dal fischio finale, è un eurogol del giovane Ventola a regalare i tre punti ai padroni di casa, che scavalcano i marchigiani e si portano addirittura a sole due lunghezze dalla zona playoff.

Questi, di seguito, i Top & Flop di una gara che è stata piuttosto equilibrata:

TOP
Christian Ventola (Teramo)
: una prova eccezionale da parte del terzino di proprietà del Pescara, che trova anche l'attimo giusto per realizzare il primo gol stagionale in Serie C. Prestazione di livello altissimo per il classe '97, fondamentale per i compagni ma soprattutto per il suo allenatore che, nel rush finale, potrà contare sul suo straordinario talento. PERFETTO

Andrea Petrucci (Vis Pesaro): realizza un gol su calcio di rigore, sblocca il risultato ma la sua rete è resa inutile dalla rimonta pazzesca del Teramo. L'attaccante classe '97, in prestito dal Carpi, realizza il quarto centro stagionale. Nel corso dei 90' partecipa a gran parte delle azioni offensive della sua squadra, avendo la meglio sui compagni di reparto Olcese e Guidone. BRAVO

FLOP
Nessuno nel Teramo
: una partita preparata molto bene da Agenore Maurizi, che ha infuso nei suoi ragazzi la voglia di non mollare nemmeno di fronte alle difficoltà. I tre punti conquistati al "Bonolis" danno al Teramo la salvezza, anche se non in maniera matematica. Prova d'orgoglio di tutta la squadra, nessuno al di sotto della sufficienza. PRECISI

Marco Guidone (Vis Pesaro): l'attaccante classe '86, di proprietà del Padova, non fa assolutamente valere il suo elevato tasso tecnico e il suo bagaglio enorme d'esperienza anche in categorie superiori. Ha una sola occasione: al 17' non riesce a mettere in rete un colpo di testa da due passi. Troppo poco per uno come lui. MALE