Top & Flop di Triestina-Ravenna

17.10.2020 17:10 di Gabriele De Bartolo   Vedi letture
Litteri, TOP Triestina
Litteri, TOP Triestina

Termina col risultato di 2-1 il match del Nereo Rocco tra Triestina e Ravenna. Una partita divertente, in cui entrambe le squadre hanno fatto sfoggio della propria qualità. La Triestina raccoglie tre punti importanti e meritati, al termine di 90 minuti molto combattuti ma comunque dominati. È stata la formazione ospite allenata da Magi ad aprire le danze dei gol. Al minuto 9 parte un traversone dalla destra dai piedi di Franchini. La difesa di casa non spazza e Mokulu si ritrova un po' inaspettatamente la palla tra i piedi: il suo piatto destro supera la mischia ed inganna Offredi. Nel resto del primo tempo, soprattutto a partire dal quarto d'ora in poi, è la Triestina a comandare il gioco e cercare insistentemente la rete. Ci riesce al minuto 17 con Litteri, che con un contromovimento mette fuori causa i suoi marcatori e stacca di testa in area su elegante traversone di Calvano (tra i migliori in campo). Palla che viene indirizzata sul palo lontano e su cui Raspa non tenta nemmeno l'intervento. La Triestina chiude in forcing il primo tempo, e tiene il pallino del gioco rischiando, poco, sulle ripartenze avversarie. In più di un'occasione gli uomini di Magi si distendono bene sulla metacampo avversaria: manca sempre, però, la deviazione a rete. La Triestina ne approfitta e segna il gol del 2-1 ancora con Litteri, abilissimo al minuto 58 nell'eseguire un tiro al volo di destro dal limite dell'area (su appoggio di testa di Rizzo), che si infila poderosamente in porta. Una rete corale e bellissima che suggella il successo alabardato. A nulla varranno infatti i numerosi assalti del Ravenna che pur cercando la porta di Offredi non troveranno mai la posizione adeguata per il tiro. Allo scadere, un contropiede della Triestina con Mensah (prima presenza stagionale per lui) potrebbe valere il 3-1. L'esterno serve Lodi sul limite dell'area dopo aver attraversato tutto il campo, l'ex Catania prova il piatto a porta sguarnita ma è decisiva la deviazione di un difensore. 
Vediamo chi sono gli eroi di giornata

TOP:

Litteri (Triestina): segna il gol dell'1-1 prendendo ottimamente il tempo ai difensori ospiti, e dimostrando grandi tempi di gioco nello stacco di testa. Anche il resto della sua partita è ottimo, nonostante una difesa avversaria che mette in difficoltà gli alabardati lui si dimostra molto generoso scendendo fino al centrocampo per aiutare la manovra. Il successivo gol del 2-1 è il giusto premio per un giocatore molto TALENTUOSO

Mokulu (Ravenna): dimostra di essere il valore aggiunto di una rosa coesa e combattiva. In più di una occasione usa ottimamente il suo fisico e le sue abilità per fare ripartire il Ravenna. Decide infatti di scendere nella metacampo difensiva, usare la sua schiena e far ripartire l'azione con un appoggio sui lati. Sua anche la rete dell'1-0, in cui si dimostra molto freddo in area di rigore. ROCCIA

FLOP:

Rapisarda (Triestina): fatica a contenere Perri, che gli da parecchio filo da torcere per tutto il primo tempo con le sue traversate palla al piede e le sovrapposizioni. Meno propositivo del solito sui cross, nel primo tempo perde anche qualche pallone pericoloso. Meglio nella seconda metà di gioco. Sul finale guadagna un ottimo fallo nei minuti di recupero, nel miglior momento del Ravenna. GIORNATA NO

Nessuno nel Ravenna: nonostante la sconfitta, la squadra di Magi lotta fino alla fine con una tattica che rimane coerente. Il contropiede mette più volte in imbarazzo la Triestina, sebbene risulti essere troppo poco per poter arrivare alla porta difesa da Offredi. Complici gli infortuni di Bolis e l'uscita dal campo da parte di Fiorani, i ragazzi di Magi non producono vere e proprie azioni offensive nel rush finale, pur cercando con molta determinazione il pari. INCONCLUDENTI