Ag. Iuliano: "Abbiamo giudicato bizzarra la richiesta del Potenza"

02.07.2020 12:30 di Antonino Sergi   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Ag. Iuliano: "Abbiamo giudicato bizzarra la richiesta del Potenza"

Claudio Laganà, agente di Alvaro Iuliano, ai microfoni di DB Radio ha analizzato la situazione che ha portato il calciatore brasiliano a lasciare il Catanzaro per far ritorno al Potenza senza poter terminare i playoff con i calabresi. “Il prestito non è stato rinnovato. L’accordo era a tre tra Catanzaro, Potenza e calciatore. Il Potenza ha rifiutato ed è saltato tutto per volontà della società del presidente Caiata e di conseguenza Iuliano non potrà disputare i playoff né con il Catanzaro né con il Potenza. Purtroppo c’è poco da fare; i lucani potevano esercitare questo diritto. La vera motivazione, in realtà, non la conosco e non riesco a comprenderla. Il Potenza ha effettuato una richiesta che abbiamo giudicato bizzarra perché vincolava la permanenza di Iuliano con il Catanzaro in seguito ad una rinegoziazione del contratto al ribasso che abbiamo rifiutato. Mi sembra assurdo che la situazione dipenda da una parte terza – che è la reale proprietaria del ragazzo – ma immaginavo in una prosecuzione automatica del prestito. Il problema di fondo è che si è creato un doppio danno: all’atleta che avrebbe potuto disputare i playoff e allo stesso tempo al Catanzaro perché avrà un giocatore in meno. Se ci sarà una possibilità di andare via nel prossimo mercato la valuteremo. È un peccato perché Iuliano è veramente in forma".