Bari, Vivarini: "Partita che vale tanto ma non decisiva"

24.01.2020 15:20 di Marco Pieracci   Vedi letture
Vincenzo Vivarini
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Vincenzo Vivarini

Anti vigilia di campionato per il Bari. Il tecnico biancorosso Vincenzo Vivarini presenta così in conferenza stampa la sfida in casa della capolista Reggina: "Quella di domenica è una partita che vale tanto, ma non sarà decisiva, in un senso o nell’altro. A livello personale sono partite che mi piacciono tanto, c’è poco da lavorare in preparazione, soprattutto sull’aspetto mentale; poco da dire, poco da fare, sono sfide che si preparano da sole ed ho riscontrato grande attenzione in allenamento. La Reggina è una squadra forte, tatticamente e fisicamente, con un’identità precisa, un po’ come noi. In difficoltà? Tutte le squadra possono attraversare momenti meno brillanti, è capitato anche a noi. A Reggio per fare la nostra partita, con la nostra forza, la nostra qualità. Sarà una bella partita di livello alto, non da Lega Pro. Bella anche sugli spalti, con un tifo importante. Noi abbiamo intrapreso un percorso: attrezzare la squadra al meglio e giocare al meglio, cercando sempre il miglioramento. A Bari c’è un solo obiettivo, vincere, sempre, indipendentemente dalla categoria.Sono curioso di vedere la maturazione della squadra in un match di alta classifica. Importante vedere se riusciremo a fare il nostro gioco e incanalare nel giusto modo la gara. A fine girone d'andata eravamo più in palla, ora ci stiamo piano ritrovando. Scelte? Il Bari, per essere all’altezza del suo campionato, ha bisogno di giocatori importanti e in questo gruppo sono tutti importanti, non solo i titolari. Abbiamo diversi giocatori duttili, specie a centrocampo, sta a me fare le scelte migliori. Orgoglioso della coppia d’attacco certo, ci lavoriamo tanto, e sono migliorati tanto nella sincronia, bravi loro, senza dimenticare D’Ursi, ci darà una grande mano. Per Di Cesare siamo ottimisti per domenica, oggi si è allenato, spero di averlo a disposizione".