Casertana, Ginestra: "Degli arbitri non parlo, sconfitta è colpa nostra"

02.12.2019 16:30 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Casertana, Ginestra: "Degli arbitri non parlo, sconfitta è colpa nostra"

Ciro Ginestra, tecnico della Casertana, al termine della sconfitta interna con la Paganese, come riportato dal sito ufficiale del club, ha dichiarato: “Non voglio parlare dell’arbitro. E’ inutile. Abbiamo sbagliato partita. Abbiamo perso meritatamente. Non abbiamo giocata da squadra, abbiamo sbagliato tutti i tempi della partita e fatto tutto il contrario di quello che avevamo provato. Ho sempre detto che dobbiamo salvarci e questa partita ne è la conferma. La Paganese è come noi, ha vinto lo scontro diretto. Da martedì ci metteremo al lavoro per fare una partita diversa a Terni. Non mi piace perdere. Mi vergogno quando perdo. Di me stesso, non dei giocatori che hanno fatto il massimo. L’abitudine a perdere è brutta. Abbiamo perso anche mercoledì. Abbiamo subito cinque gol e fatto uno. Di cosa vogliamo parlare?! L’atteggiamento non mi è piaciuto. Quando perdiamo la fame siamo una squadra che deve retrocedere, neppure che deve salvarsi. Poi ci salviamo perché abbiamo anche qualità. Ma non mi piacciono i colpo di fino, di tacco. Non è questo che ci serve. Non cerchiamo alibi. Se vogliamo crescere. Chi sa perdere, cresce. Altrimenti non ne vinciamo neppure una”.

“A Catania ci sono stati negati due rigori eclatanti e nessuno ha parlato degli arbitri il giorno dopo. Perché il risultato era positivo. Ora che perdiamo parliamo di loro? No. Sono arbitri di terza divisione italiana, ci sta”