Casertana, Ginestra: "In emergenza, ma mi fido dei miei ragazzi"

22.10.2019 22:10 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Casertana, Ginestra: "In emergenza, ma mi fido dei miei ragazzi"

Ciro Ginestra, tecnico della Casertana, dovrà fare i conti con diverse assenze, in ultimo quelle di Castaldo e D'Angelo. Come riportato dal sito ufficiale, alla vigilia del match con il Monopoli, ha così analizzato la situazione: "Sono giocatori importanti per noi e, considerando anche le assenze di D’Angelo e Floro Flores, sicuramente si tratta di perdite considerevoli. Però ci sono altri calciatori, anche se giovani, che sono in grado di poter dire la loro. D’altro era successo anche a Cava, visto che abbiamo dovuto fare a meno di Zito, Floro Flores, D’Angelo e poi si era aggiunto Castaldo ad inizio ripresa. Siamo abituati all’emergenza e faremo di necessità virtù. Diamo fiducia ai giovani, anche perché è la nostra filosofia di quest’anno. Poi se si tratta di prospetti forti e che meritano di giocare, come nel nostro caso, tanto meglio. Devono crescere, ovvio. Giocare a Caserta non è facile per un giovane. Ci sono pochi margini di errore. E bisogna essere bravi, quando accade, di dare loro una pacca sulla spalla. Come è accaduto fino ad adesso. Con l’ingresso di Origlia la scorsa domenica, sono 23 i calciatori utilizzato. La conferma che quando uno sta bene trova spazio”.

"L’idea del mio calcio non la cambio per il risultato. Non dobbiamo snaturare il nostro calcio. Al di là di quello che è il risultato. Altrimenti non andiamo troppo lontano. Dobbiamo cercare le alternative. Questo è diverso. E ne abbiamo. Non dobbiamo pensare a Teramo. Ma a giocare bene. Sono convinto che nel calcio, come nella vita, quando lavori bene i risultati arrivano. Ai ragazzi ho detto oggi di provare a fare il nostro calcio, al di là del risultato”.