F.Andria, Ginestra: "Quando dobbiamo tirar fuori testa non siamo in grado"

06.12.2021 18:40 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Ciro Ginestra
TMW/TuttoC.com
Ciro Ginestra
© foto di Giuseppe Scialla

Prosegue l'andamento altalenante della Fidelis Andria che alterna vittorie a sconfitte. Ma quella di ieri in casa contro il Picerno ha proprio il sapore della beffa: i federiciani, infatti, erano andati sotto al 42' per poi ribaltare il risultato in un paio di minuti tra il 44' e il primo di recupero. Ma nella ripresa i lucani l'hanno nuovamente pareggiata per poi segnare il gol vittoria su rigore addirittura al 95'. In sala stampa l'analisi di mister Ciro Ginestra: "Come è possibile lasciare un giocatore così solo ai limiti dell'area in una situazione di punizione facilmente leggibile, su una palla centrale? Se è successo probabilmente non siamo pronti, abbiamo fatto tanti errori e avevamo la partita in mano, nel primo tempo abbiamo fatto bene, nella ripresa si vedeva lontano un chilometro che la squadra che poteva vincere era il Picerno. Ci siamo addormentati al 95' e sono errori gravi per una squadra che deve salvarsi: naturalmente il responsabile sono io, non i giocatori, ma ci dobbiamo svegliare perché in campo non ci vado io. Dobbiamo soffrire, quando dobbiamo tirare la testa fuori non siamo in grado di farlo. Perdendo queste partite capisci che non sei in grado di fare lo step ulteriore. E' giusto che lavoriamo per salvarci fino all'ultima giornata".