FOCUS TC - Serie C, 9^ giornata: la Top 11 del Girone C

Modulo: 2-3-1-4
15.10.2019 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
Domenico Toscano
© foto di Andrea Rosito
Domenico Toscano

La nona giornata del Girone C di Serie C decreta una nuova capolista in solitaria. E' il Potenza, che supera 1-0 il Teramo con un gol in pieno recupero. Cede la posizione la Ternana, che cade 2-0 a Bari. Tiene invece il ritmo la Reggina, 1-0 al Catanzaro, così come il Monopoli, 0-1 a Rieti. Bene anche Paganese, Catania e Viterbese, tutte vincenti in casa rispettivamente con Avellino (3-1), Picerno (1-0), Bisceglie (1-0, oltre la Cavese, 0-1 col Rende. Casertana e Sicula Leonzio impattano per 1-1. Infine la Virtus Francavilla travolge 6-2 la Vibonese. 

Vediamo chi sono stati i migliori giocatori della nona giornata del Girone C: 

PORTIERE

Luca Bisogno (Cavese): il portierino classe 2000 è autore di un altro ottimo match. Attento, sicuro nei fondamentali, determinante negli interventi. In particolare quando evita un'autorete con una prodezza che sarebbe stata una beffa. 

DIFENSORI

Andrea Petta (Sicula Leonzio): la sua rete illude momentaneamente la Sicula di poter uscire dal "Pinto" con tre punti. Alla fine arriva il pari ma la partita del difensore bianconero è di grande livello. 

Matteo Perri (Paganese): il craque del match contro l'Avellino. Entra, regala dopo pochi secondi a Scarpa l'assist per la rete del pareggio e, non pago, segna quella del sorpasso a pochi minuti dal termine con uno splendido sinistro al volo. 

CENTROCAMPISTI

Andrea Errico (Viterbese): il classe '99 sfoggia un'altra prestazione di grande livello. Ha talento, lo sa e lo sfrutta a dovere. La rete da tre punti è solo la ciliegina sulla torta. 

Andrea Mazzarani (Catania): l'esperienza al servizio della squadra. Tiene in linea il reparto con grande personalità e segna la rete che riporta il sorriso in casa etnea. 

Zaccaria Hamlili (Bari): il gol e non solo per il centrocampista biancorosso. Tantissima intensità, quantità e qualità, tanti contrasti vinti e palloni recuperati, sempre lucido sia in chiusura che in fase di impostazione. 

TREQUARTISTA

Nicola Bellomo (Reggina): il vero faro degli amaranto. Sempre concreto, mai banale, la sua tecnica non è mai fine a se stessa. Pimpante e in palla, non è un caso se dal suo piede parta l'assist per la rete di Corazza che regala alla Reggina il successo nel derby. 

ATTACCANTI

Ernesto Starita (Casertana): ancora una rete per il vivace attaccante dei Falchi, la quinta in campionato. Conferma la sua vena offensiva e soprattutto la su capacità di rendersi pericoloso - e decisivo - in qualsiasi momento della gara. 

Sebastiano Longo (Potenza): entra nella ripresa e risolve una partita complicata con uno splendido destro al volo in pieno recupero, facendo esplodere di gioia lo stadio "Viviani". 

Leo Perez (V. Francavilla): certifica il momento eccellente con una doppietta da applausi. Sarebbero potuti esser tre, ma in avvio di ripresa fallisce il calcio di rigore. La prestazione comunque resta monumentale. 

Jefferson Andrade Siqueira (Monopoli): il brasiliano segna ancora e ancora una volta il Monopoli vince. Ora il Gabbiano vola sempre più in alto, il secondo posto non è un caso e con la grinta di Jefferson le soddisfazioni saranno ancora tante. 

ALLENATORE

Domenico Toscano (Reggina): nove gare, cinque vittorie e quattro pareggi, squadra imbattuta e sempre positiva nelle prestazioni oltre che nei risultati. A Reggio Calabria si sogna, con una squadra e un presidente che non si nascondondono e un tecnico con le idee chiare. Anche e soprattutto nelle mosse e contromosse nel derby col Catanzaro, risultate decisive.