Potenza, sei inarrestabile. Favola Rieti. Tre panchine calde nel Gir. C

21.10.2019 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
Mister Auteri
© foto di Andrea Rosito
Mister Auteri

Daniele Ferri Marini nel primo tempo, Manuel Ricci nella ripresa. Con uno 0-2 "all'inglese" il Potenza risolve la più difficile delle partite, con il più bello dei finali possibili. A Catanzaro, ancora una volta, i Leoni si dimostrano di una solidità ineguagliabile, segnano un gol per frazione di gioco, si portano a casa i tre punti e mantengono, meritatamente, la vetta della classifica, nonostante i successi di Reggina e Ternana che comunque tengono il ritmo - indiavolato - della squadra lucana. 

Successo che mette in discreta crisi il Catanzaro, in un momento negativo dovendo incassare la seconda sconfitta consecutiva. Nell'occhio del ciclone mister Gaetano Auteri. Pare che il club abbia avuto un pour parler con Gianluca Grassadonia, ma al momento non è intenzionato a cambiare. Decisive però saranno le gare di Bari - turno infrasettimanale - e nuovamente in casa col Rende. 

Rischiano tantissimo altri due tecnici del Girone C. Il Catania affonda 5-0 a Vibo Valentia e ora Andrea Camplone potrebbe essere sollevato dall'incarico. Possibile subentrante Andrea Sottil, per altro sotto contratto fino a giugno 2021 con il club etneo. Poche decine di chilometri di distanza, a Lentini scricchiola tantissimo la panchina di Vito Grieco. I bianconeri ne perdono un'altra, contro il Rieti, in casa. Davvero un periodo difficile per la Sicula Leonzio.

E, a proposito di Rieti, dopo una settimana del genere, con il rischio forfait, gli stipendi che non arrivano e una nuova proprietà che ancora non si è fatta sentire, se non tramite il nuovo direttore sportivo Luigi Pavarese, un risultato del genere assomiglia tanto ad una bella favola. Oggi il nuovo allenatore si presenterà alla stampa e ai tifosi, si tratta di Bruno Caneo, ex vice tecnico di Gasperini. Il futuro del Rieti è ancora tutto da scrivere.