Sicula Leonzio, Grieco: "La mia espulsione? Adamo un maleducato"

26.02.2020 19:30 di Federico Martino Twitter:    Vedi letture
Vito Grieco
© foto di Cristian Costantino
Vito Grieco

Vito Grieco, tecnico della Sicula Leonzio, ha accolto positivamente il pareggio casalingo ottenuto per 2-2 in rimonta contro la Casertana. Queste le sue parole rilasciate in conferenza stampa: "Siamo soddisfatti, siamo stati in partita arrivando meritatamente al 2-2, dobbiamo essere contenti. Abbiamo approcciato bene la gara, secondo me all'inizio c'era un rigore netto su Scardina, poi dopo abbiamo fatto questo autogol e siamo stati ingenui sul rigore del momentaneo 0-2. Però, siamo stati in partita e c'era anche la voglia di andare a vincerla. Dobbiamo continuare così, la Casertana sapevo fosse una squadra in crisi di risultati, ma non di prestazioni: temevo questa partita".

Sulla momento positivo di Lescano, tre gol nelle ultime tre gare: "Lui fa un lavoro sporco, finalmente sta anche segnando, gli faccio i complimenti".

Sul rosso rimediato nel convulso finale dopo una scaramuccia a bordo campo con Adamo, esterno della Casertana: "La mia espulsione è giusta, l'ho spinto dopo che ha detto qualche parola fuori posto che l'assistente non ha sentito e io ho reagito, sono cose di campo: lui comunque è stato maleducato".

Sul brillante periodo di forma dei suoi ragazzi, culminato con cinque risultati utili di fila: "Sono arrivati tanti giocatori nuovi con la mente sgombra, mentre chi è rimasto ha azzerato tutto. Ora c'è ottimismo: anche sul 0-2 abbiamo lottato senza piangerci addosso, i ragazzi mi seguono e si è creato un bell'ambiente. Da domani penseremo alla gara con il Rieti: avremo la responsabilità di fare risultato".