Teramo, rigettato il ricorso dell'Agenzia delle Entrate contro Iachini

17.04.2021 13:15 di Matteo Ferri   Vedi letture
Teramo, rigettato il ricorso dell'Agenzia delle Entrate contro Iachini

La Commissione Tributaria Regionale ha rigettato l'appello proposto dall'Agenzia delle Entrate di Teramo, annullando la pretesa tributaria contenuta negli atti notificati a due società dell'Ing. Franco Iachini, presidente del Teramo, condannando l'Amministrazione Finanziaria a pagare oltre 45.000 euro di spese legali allo stesso Iachini. L'inchiesta, che non coinvolge il Teramo Calcio, riguarda fatti avvenuti tra il 2015 e il 2017. A Iachini sono stati contestati i reati di indebita compensazione di crediti di imposta, emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazione fraudolenta mediante l'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. L'esito del giudizio era già stato favorevole alle società di Iachini, con i giudici che, nel febbraio dello scorso anno, avevano accolto tutte le richieste dei suoi legali, annullando tutte le contestazioni dell'Ufficio e condannando l'Agenzia delle Entrate al pagamento delle spese legali.