Ternana, Lucarelli: “Superlega creata dai club indebitati per risolvere i loro problemi”

14.05.2021 16:50 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
Ternana, Lucarelli: “Superlega creata dai club indebitati per risolvere i loro problemi”
TMW/TuttoC.com
© foto di TuttoSalernitana.com

Cristiano Lucarelli, tecnico della Ternana, intervenuto ai microfoni di fanpage.it, ha dichiarato: "Un percorso fantastico. All’inizio abbiamo fatto una vittoria e 3 pareggi, con un distacco di -4 dalle prime, ma dopo abbiamo iniziato a vincere e abbiamo acquisito una consapevolezza nei nostri mezzi che forse ci mancava. Sapevamo di essere tra le più forti ma vittoria dopo vittoria abbiamo capito di essere molto forti sia sulla carta che sul campo. Inutile dire che non eravamo i favoriti alla partenza ma siamo stati bravi a sovvertire i pronostici".

"All’inizio del 2021 anche con infortuni di giocatori importanti la squadra (Mammarella, Defendi, etc) non ha mai arrestato la sua corsa e da fine dicembre a fine gennaio ha affrontato gare difficili senza mai accusare problemi e continuando a vincere. In quel momento abbiamo capito di avere tutte le carte in regola per arrivare fino alla fine. Da metà dicembre alla partita col Foggia abbiamo metabolizzato che potevamo essere protagonisti per davvero. A Bari abbiamo maturato consapevolezza di essere squadra ma dopo c'è stato il cambio di passo per arrivare in fondo".

"La Superlega? Non mi piace per niente. Già la Champions League venne modificata per dare un aiuto alle squadre che avevano problemi economici e ci fu l'allargamento. Ora ci si è indebitati di nuovo e si cerca la fuga dalla Champions League verso la Superlega. Tra dieci anni ci sarà lo stesso processo e nascerà un nuovo torneo per ovviare sempre ai problemi economici di alcuni. Ogni dieci anni bisogna creare una nuova competizione per dare una mano ai club più indebitati. Io non credo nei diritti acquisiti, ma nel merito conquistato sul campo".