Top & Flop di Potenza-Monopoli

18.04.2021 20:00 di Dario Conti   Vedi letture
Top & Flop di Potenza-Monopoli
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Il Potenza mette in cassaforte la salvezza: al "Viviani" i lucani superano 2-1 il Monopoli. Decidono le reti nel primo tempo di Gigli e Romero: al 21' il difensore buca la difesa ospite sul corner dalla sinistra di Panico, tre minuti dopo l'ex Rieti si ripete, colpendo la traversa ancora su palla inattiva e deliziando la ribattuta sottoporta dell'attaccante, che firma il raddoppio. Gli ospiti recriminano nel p.t. per un gol annullato Bunino, in sospetto fuorigioco, e vanno al riposo con un passivo di due reti. Nella ripresa i pugliesi la riaprono, sfruttando un penalty concesso per fallo di Conson su Paolucci: dagli undici metri va Mercandante, che non sbaglia. I lucani accusano un nervosismo eccessivo e il presidente Caiata viene allontanato dal signor Pashuku. Nel finale è sofferenza, con Marcone provvidenziale sulla conclusione di Guiebre, ma arrivano i tre punti e la festa della formazione di Gallo. Secondo stop consecutivo per gli uomini di Scienza, che mercoledì recupereranno l'ultimo match contro il Foggia. Ecco i top & flop del match:

TOP 

Gigli e Marcone (Potenza): il difensore crea il panico su palla inattiva, sbloccando il match e propiziando il raddoppio di Romero. Solo la traversa gli nega la doppietta personale. Grandi meriti anche del portiere nella gestione del risultato: nel finale è ottimo il riflesso sulla conclusione di Guiebre, che per poco beffava i lucani. DECISIVO e MIRACOLOSO. 

Paolucci (Monopoli): corre e si butta spesso in avanti. E' il centrocampista a procurarsi il penalty trasformato con grande freddezza da capitan Mercadante per il gol che riapre la partita. ONNIPRESENTE. 

FLOP

Nervosismo (Potenza): i lucani accennano qualche protesta di troppo, dettata dall'importanza del match, e gli animi si surriscaldano in qualche circostanza, anche se alla fine si può tirare un sospiro di sollievo. ECCESSIVO.    

Palla inattiva (Monopoli): due disattenzioni su palla inattiva costano un'altra sconfitta alla formazione di Scienza, che nel giro di tre minuti si lascia sorprendere con troppa facilità, andando sotto di due reti prima della mezz'ora. DISATTENTI.