Top & Flop di Ternana-Casertana

08.12.2019 19:45 di Francesco Ragosta   Vedi letture
D'Angelo, top Casertana
© foto di Giuseppe Scialla
D'Angelo, top Casertana

Allo Stadio "Libero Liberati", la Casertana fa festa e centra la sua prima vittoria in trasferta in questo campionato battendo 1-0 la Ternana che era reduce da sei risultati utili consecutivi. Una sconfitta pesante per gli umbri che hanno creato tante occasioni senza riuscire a concretizzare, in classifica gli uomini di Gallo scivolano al terzo posto in compagnia di Potenza e Bari, scavalcati dal Monopoli e soprattutto vedono scappare la Reggina scappare a +10 con la promozione diretta che ora diventa praticamente un miraggio.

Il primo tempo inizia con ritmi piuttosto lenti e i padroni di casa che controllano il gioco senza affondare mai il colpo. Alla prima vera azione offensiva è la Casertana a passare in vantaggio al 19’ con un’azione da calcio d’angolo che porta al cross Zito e trova il colpo di testa perfetto di D’Angelo che firma il suo quinto gol stagionale. Poco dopo la mezz’ora la Ternana ha una grande chance per pareggiare con Partipilo che in girata a due metri dalla porta con il portiere battuto mette incredibilmente la palla fuori. Un paio di minuti dopo l’attaccante è bravo in area a proteggere la palla e andare subito alla conclusione che però termina di un soffio a lato. Nella ripresa la squadra di Gallo parte subito all’attacco con Sini che tenta una spettacolare rovesciata che finisce fuori di poco. Tra il 59’ e il 60’ altra doppia chance per i padroni di casa con Partipilo che da ottima posizione calcia fuori e Defendi che, invece, è chiuso da un ottimo intervento in uscita di Crispino. La Casertana limita a difendersi rendendosi pericolosa solo con Zito, ma rischia tantissimo quando Ferrante si trova praticamente da solo davanti a Crispino che fa un miracolo respingendogli il tiro a botta sicura. Con il passare dei minuti la partita si trasforma un vero e proprio assedio della Ternana, ma neanche i sei minuti di recupero bastano a buttare giù il muro ordinato e organizzato messo su dalla squadra di Ginestra che può festeggiare la triplice fischio dell’arbitro una vittoria che sa di vera e propria impresa. Per i rossoblu è un successo che vale anche un bel balzo in classifica al settimo posto in piena zona playoff. Ecco Top e Flop della gara.

TOP

Mammarella (Ternana): ci prova fino alla fine a mettere i compagni in condizione di segnare, tanta corsa e tanti cross da sinistra che per non vengono sfruttati a dovere. E’ davvero l’ultimo ad arrendersi. TENACE

D’Angelo & Crispino (Casertana): il centrocampista trova la rete con un gran colpo di testa che vale i preziosi tre punti e lotta per tutta la partita non lasciando nulla agli avversari, una prestazione da vero leader. Il portiere è decisivo nella ripresa con un intervento fantastico su Ferrante e per il resto è sempre preciso e decisivo in uscita chiudendo tutti i varchi possibili. PERFETTI

FLOP

Partipilo (Ternana): un pomeriggio completamente negativo per l’attaccante umbro. E’ clamoroso l’errore sottoporta alla mezz’ora del primo tempo con la porta completamente spalancata riesce a calciare fuori. Probabilmente la chance sprecata lo condiziona per il resto della partita e non si riprende più, nella ripresa prima di uscire ha un’altra buona occasione, ma anche in questo caso la porta di Crispino resta un miraggio. SCIAGURATO

Starita (Casertana): nessun giocatore insufficiente tra i rossoblu, ma l’attaccante numero 7 spreca un paio di ripartenze che potevano far male ai padroni di casa. Per il resto solita grande prova di generosità e sacrificio. OPACO