Nei play off è sparito il centro: la sfida per la Serie B è, come non mai, polarizzata fra profondo Nord e profondo Sud

25.05.2022 00:00 di Tommaso Maschio   vedi letture
Nei play off è sparito il centro: la sfida per la Serie B è, come non mai, polarizzata fra profondo Nord e profondo Sud
TMW/TuttoC.com

È sparito il centro. Nelle semifinali dei play off che prenderanno il via questa sera infatti il grande assente è il centro Italia che spesso e volentieri negli ultimi anni ha monopolizzato i play off portando anche 2-3 squadre a giocarsi la promozione in Serie B e che oggi invece marca visita lasciando a due squadre del profondo Nord come FeralpiSalò e Padova e a due del profondo Sud come Catanzaro e Palermo l’onere e l’onore di giocarsi l’ultimo posto valido per la prossima Serie B. Una spaccatura totale fra le due metà del nostro paese. E dire che la fascia centrale del nostro paese si presentava con diverse pretendenti alla promozione al via dei play off: basti pensare al Cesena, eliminato sorprendentemente dal Monopoli, o a quella Reggiana che è arrivata per un soffio alle spalle del Modena in classifica per poi farsi eliminare da una FeralpiSalò che aveva già fatto fuori il Pescara nel turno precedente. E poi la Virtus Entella che ha quasi sfiorato l’impresa a Palermo prima di crollare nel finale di gara e veder festeggiare i rosanero. Tutte fuori prima delle semifinali che mai come nei tempi recenti vedranno una vera e propria sfida incrociata.

Da un lato del tabellone infatti il Catanzaro sfiderà un Padova che anche quest’anno, come lo scorso, ha mancato di un soffio la promozione diretta. Due squadre a cui i play off raramente hanno sorriso e che vogliono fortemente riscrivere la storia e conquistare quella promozione che troppe volte è sfumata di un soffio nella stagione regolare e non. Dall’altra parte invece ecco una Feralpisalò all’ennesimo assalto della Serie B, con anche lei un pessimo storico nei play off con tante amarezze compresa una semifinale persa quattro anni fa, e un Palermo rinato dalle ceneri dell’era Zamparini e che potrebbe entrare nel City Football Group che già possiede club come Manchester City, New York City, Girona e Troyes per citare solo quelli più famosi.

Due sfide che saranno ancora all’insegna del grande equilibrio come tutti questi play off hanno dimostrato finora e dai pronostici impossibili da fare visto che tutte per un motivo o per l’altro meriterebbero il salto di qualità. Se proprio devo sbilanciarmi, pronto a prendermi le pernacchie, dico Padova-Palermo come finale. Una sfida fra le due squadre più prestigiose, non me ne vogliano le altre.