INTERVISTA TC - Colombo: "Alessandria regina del mercato fino ad ora"

16.01.2021 14:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Colombo: "Alessandria regina del mercato fino ad ora"
TMW/TuttoC.com

L'ex tecnico di Alessandria e Sudtirol, Alberto Colombo, ha parlato ai microfoni di TuttoC.com per fare il punto sul mercato di Serie C e commentare i temi più importanti del campionato.

Quale squadra si è mossa meglio sul mercato?
"Fino a questo momento la palma di squadra che si è mossa meglio sul mercato va all'Alessandria. Ha piazzato due ottimi colpi con Bruccini e Giorno, giocatori che conosco per averli allenati, poi Mustacchio e Stanco hanno completato un organico già importante. Per ora la regina del mercato è lei, in attesa di vedere come si muoveranno anche le altre".

Ti aspettavi così tanti movimenti anche tra i direttori sportivi?
"Quello dei direttori che lasciano o vengono esonerati durante il mercato è un fenomeno nuovo. I motivi possono essere diversi, da quelli personali alle vedute che non collimano con l'altra parte, fino ai risultati che non rispecchiano le aspettative. Alcune scelte fatte da società o dai direttori sono dovute a queste motivazioni.  Un cambiamento di questo genere a livello dirigenziale, fa comunque pensare".

Chi opererà maggiormente sul mercato nelle prossime settimane?
"In queste settimane credo che ci si debba aspettare qualche colpo dalle squadre che sono in lotta per la promozione, anche se capisco che non è semplice trovare la pedina giusta in un contesto tecnico-tattico che funziona. Non tutti sono disposti a lasciare andare i pezzi migliori e rinforzare una diretta concorrente, è davvero difficile trovare il giocatore giusto a gennaio, a meno che non scenda da una categoria superiore ma in quel caso bisogna vedere con che minutaggio nelle gambe arriva".

La capolista Renate va a Lucca, una partita speciale per il direttore Obbedio
"Obbedio ha scritto pagine importanti a Lucca, in situazioni difficilissime e si sta ripetendo a Renate facendo benissimo, in una società seria e capace di migliorarsi anno dopo anno. Per lui sarà un mix di emozioni che la partita spazzerà via e che si ripresenteranno al termine della gara". 

La Ternana vuole continuare la sua corsa in vetta
"La Ternana deve continuare così, finora non ha fatto passi falsi, ha dato una continuità clamorosa al suo cammino a dimostrazione del gran lavoro fatto da Lucarelli e dalla squadra. La società ha allestito una rosa importante in tutti i reparti e sta mantenendo le aspettative iniziali, anche se non è mai facile, soprattutto in un girone in cui le avversarie sono di buon livello come è il girone C".

Cosa è mancato fin qui al Bari?
"Al Bari manca quello che la Ternana ha avuto in questi primi mesi, ossia la continuità. Ogni tanto è incappata in qualche pareggio e il cammino senza macchia della Ternana ha fatto sì che si scavasse un solco in classifica, dovuto alla mancanza di vittorie continue da parte del Bari".

Modena in vetta alla classifica nel girone B. I gialloblù sono una sorpresa?
"Il Modena non me lo aspettavo in testa, ma mi aspettavo che avrebbe disputato un campionato di vertice. Sia il mister che la società sono stati molto bravi a mettere a posto le pedine che mancavano rispetto alla scorsa stagione. Con alcuni aggiustamenti hanno migliorato una formazione già buona, con Mignani avevano già cambiato passo prima del lockdown e ora con un lavoro mirato sono riuscite a conquistare la vetta. Il girone B è molto equilibrato, difficile da decifrare e il rush finale sarà sicuramente bello e interessante".