INTERVISTA TC - Ds Gozzano: "Pronti a far valere i nostri diritti"

03.06.2020 12:40 di Raffaella Bon   Vedi letture
Alex Casella
Alex Casella

Il Gozzano non ci sta e promette battaglia in caso di retrocessione a tavolino. Ai microfoni di TuttoC.com, il Ds Alex Casella espone le ragioni dei cusiani: "La domanda di convocazione dell'assemblea è stata firmata anche da società che dovrebbero disputare i playoff, non si mette in discussione l'argomento playout/retrocessioni ma tutte le decisioni che devono venire fuori da un'assemblea dove ogni società è rappresentata dal proprio presidente per portare le nostre idee in maniera compatta e univoca alla FIGC". 

Come reagirete alla possibile retrocessione?
"Ci sentiamo parte lesa, per quelle che sono le indiscrezioni che stanno uscendo e le comunicazioni del presidente Ghirelli alla FIGC, stiamo cercando di convincere il presidente Gravina dei danni che vengono fuori da una scelta di questo tipo. Far retrocedere un club con dodici partite ancora da giocare equivale a distruggerlo, perdere il professionismo vuol dire radere al suolo tutto il patrimonio della società. In questo caso lo sport non c'entra proprio nulla".

Dunque farete ricorso?
"Questo tipo di decisione è assurda e non verrà mai accettata da noi. Finchè ci sarà un minimo spiraglio per far valere i nostri diritti lo faremo in ogni sede. Ritengo che l'assemblea sia sempre sovrana su qualsiasi altra decisione. A livello personale sarebbe stato corretto far passare qualsiasi proposta sempre dall'assemblea delle società. Dopodichè la FIGC giustamente ha il potere di prendere qualsiasi decisione mettendola ai voti".