INTERVISTA TC - Ds Gubbio: "Di mercato si parla dopo Fano. Spero di dover fare poco"

01.01.2021 22:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Ds Gubbio: "Di mercato si parla dopo Fano. Spero di dover fare poco"
TMW/TuttoC.com

Stefano Giammarioli, direttore sportivo del Gubbio, il 2020 che finalmente ci saluta: “Sono stati mesi duri - dice a TuttoC - soprattutto all’inizio. Poi c’è stato un adattamento alla situazione generale. Devo fare i complimenti alla società, che non ci ha fatto mancare niente, nonché al mister che ha gestito bene una situazione d’emergenza. E devo dire grazie ai ragazzi, abbiamo messo in piedi una squadra con valori umani e professionali alti”.

È quindi soddisfatto di questi primi quattro mesi della stagione?
“Sì, come per tutti per la pandemia. Ma non abbiamo potuto fare amichevoli con una squadra modificata in gran parte: credo che il lavoro del mister sia stato significativo. E per questo i punti fatti hanno un valore importante”.

Che 2021 si augura?

“Salute per tutti, in primo luogo. A livello sportivo, un anno che ci dia la possibilità di lavorare serenamente e preparare un progetto importante per il prossimo anno”.

Che mercato dobbiamo aspettarci da voi?

“Fino alla partita con il Fano non si parlerà di mercato. Abbiamo due scontri diretti molto importanti, fino a quel giorno non se ne parla. Poi se ci saranno ragazzi che vogliono andare via si vedrà, ma il gruppo non subirà stravolgimenti”.

Quali ruoli rinforzerebbe?

“La squadra, quando è al completo e non ha tante assenze, è molto forte. Dobbiamo vedere dopo Fano quali indicazioni ci darà il mister. Io spero che il gruppo non si tocchi, sarebbe anche una cosa bella fare un mercato di gennaio senza stravolgimenti. Sarebbe il primo successo di una nuova organizzazione societaria e tecnica”.

Un augurio ai tifosi?
“Io sono di Gubbio e abito a Gubbio, so che si è riacceso un entusiasmo incredibile attorno alla squadra. Se si fosse potuta avere la gente allo stadio ne avremmo avuta tanta. È una piccola realtà con una passione incredibile, il mio augurio è quello di rivedere la gente allo stadio”.