INTERVISTA TC - Ds Novara: "Ecco perché abbiamo cambiato mister"

03.11.2020 21:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Ds Novara: "Ecco perché abbiamo cambiato mister"

Orlando Urbano, direttore sportivo del Novara, ai microfoni di TuttoC.com ha analizzato le ultime novità in casa piemontese.

Esonerato Banchieri. Perché?
"Quando si esonera un allenatore non è mai una cosa bella, si è tutti rammaricati per diversi aspetti ma bisogna guardare avanti e ripartire. Nonostante l'esonero ho avuto un buon rapporto con il mister e ci tengo a ringraziare Banchieri per il percorso professionale fatto insieme conquistando una semifinale playoff l'anno scorso. Gli auguro soddisfazioni professionali future.
Le motivazioni? Diciamo che la partita di Sesto è stata una brutta sorpresa per tutti noi. Ma è innegabile che qualcosa  fosse cambiato come aspettative societarie dopo aver concluso positivamente il mercato e aver costruito un organico di assoluta qualità in cui crediamo moltissimo. La pressione fa parte di questo mestiere e questo gruppo si dovrà abituare presto a reggerla se vogliamo vincere tutti insieme...".

Una situazione che era già nell'aria da tempo.
"Purtroppo nelle scorse settimane è trapelata una notizia prematura che abbiamo dovuto smentire, evidentemente qualcosa era venuto a mancare e la sconfitta di Sesto è stata fatale".

Al suo posto scelto Marcolini. Come mai?
"Perché la sua mentalità da allenatore si abbina benissimo con le caratteristiche di questa squadra per il gioco che vuole esprimere. Inoltre riguardo l'aspetto umano è piaciuto molto non solo al sottoscritto ma anche al patron Maurizio Rullo e al presidente Marcello Cianci che hanno espresso parere favorevole".

Qual è l'obiettivo?
"Ci aspettiamo una mentalità vincente guidata da un identità di gioco chiara e costante, soprattutto ci aspettiamo grande fame di risultato e di attaccamento alla causa che dovrà avere come obiettivo primario l'ambizione di vincere partita dopo partita. Poi sarà tutto una conseguenza il risultato finale. Mi fido che tutto ciò avvenga con mister Marcolini".

A breve derby con la Juventus U23.
"La prossima gara ha un fascino particolare per me che sono cresciuto per 7 anni alla Juventus, vorrei vedere i nostri calciatori con la fame e la voglia di riprendersi ciò che hanno perso domenica sul campo. Confido in una loro reazione molto forte e sono convinto che non ci deluderanno, so di avere prima di tutto dei grandi uomini nel gruppo. Credo in ognuno di loro e sono convinto che faremo un grande campionato".