INTERVISTA TC - Grosseto, Arras: "Con l'Ancona vogliamo la prima vittoria"

10.09.2021 14:00 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - Grosseto, Arras: "Con l'Ancona vogliamo la prima vittoria"
TMW/TuttoC.com
© foto di Daniele Liggi/TuttoCagliari.net

Intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com, l'attaccante Davide Arras ha analizzato con noi l'avvio di campionato del Grosseto, con uno sguardo anche al prossimo avversario:

Come ti stai trovando a Grosseto?
"Molto bene, sono stato accolto al meglio sia dalla squadra che dalla società, ho subito legato con tutti e mi sono trovato subito bene".

E con il mister?
"Sicuramente bene. Sono venuto a Grosseto perché mi hanno voluto lui e il direttore, tra l'altro il mister lo conoscevo già dall'anno scorso per averlo incrociato in amichevole quando vestivo la maglia della Pianese. Per cui sapevo già le sue idee di calcio e la sua personalità, quindi abbiamo trovato immediatamente l'intesa".

Com'è stato passare dalla Pianese al Grosseto?
"Sono stato molto contento sin dal primo giorno. Mi ripeto, ringrazio mister e club che hanno puntato su di me. Dalla D alla C ci sono delle differenze che comunque già conosco. Sono venuto qui per mettermi in mostra e a disposizione della squadra".

Una bella prova all'esordio con il Modena.
"Una grande partita sia a livello tattico che agonistico, l'intensità è rimasta alta e abbiamo retto bene contro una squadra costruita per vincere il campionato".

Contro la Pistoiese siete passati in svantaggio per poi riuscire a pareggiarla.
"Sì, è stata una partita diversa. Siamo andati in difficoltà nei primo 20/25 minuti, nei quali non riuscivamo ad andarli a prendere come volevamo. Loro sono messi molto bene in campo, ma noi siamo stati bravi a metterci sotto per riprendere la partita. Ci è riuscito al 91° e questo dimostra tutto il nostro carattere".

Il prossimo avversario sarà l'Ancona-Matelica, che gara ti aspetti?
"Affrontiamo una buona squadra, che ci mette grande intensità, sfruttando le ripartenze. Cercheremo di portare a casa i primi tre punti della stagione".

Cosa significa giocare finalmente con il pubblico?
"Una bella emozione sia per noi calciatori che anche per i tifosi. Dobbiamo ripartire da questo, non solo nel calcio, è un segnale di positività del quale essere contenti".