INTERVISTA TC - Mori: "A San Benedetto c'è speranza di restare nei pro"

17.07.2021 16:00 di Raffaella Bon   vedi letture
Daniele Mori
TMW/TuttoC.com
Daniele Mori

Daniele Mori, ex difensore con un passato tra Novara e Sambenedettese, ha parlato in esclusiva per i microfoni di TuttoC.com riguardo le situazioni complesse che stanno vivendo le sue ex squadre, bocciate dalla Covisoc e conseguente escluse dal prossimo campionato dal Consiglio Federale.

In questo momento il calcio è in crisi e ben 6 squadre (Chievo in B, Casertana, Novara, Carpi, Samb, Paganese in C) rischiano, oltre al Gozzano che ha rinunciato ad iscriversi.
"Purtroppo stiamo affrontando un momento particolare e la nostra società ne sta risentendo in generale, mentre calcisticamente parlando, in categorie più basse, dove vi sono meno aiuti da parte della Federazione, non avendo introiti di incassi dovuti a mancanze di spettatori, c’era fortemente il rischio di vedere qualche società in piena crisi economica. Come ben abbiamo visto 7 club direi anche blasonati stanno passando un brutto periodo".

Tra di esse anche due sue ex squadre.
"La Sambenedettese, attenendomi alle parole del nuovo presidente Renzi, sembra che tramite il Coni possa fare valere le sue motivazioni per rimanere in Lega Pro. Sono in vacanza a San Benedetto del Tronto e c’è tanta speranza di rivedere il Riviera delle Palme nei professionisti. A Novara mi sembra molto indirizzata la strada verso il fallimento. Vedere una società come il Novara, con uno dei centri sportivi più belli di Italia, fare una fine del genere è alquanto triste".

Chiusura sulla composizione dei gironi...
"Sono tre gironi all’interno dei quali vi sono corazzate che proveranno ad ottenere la vittoria, ma attenzione in quanto la Lega Pro riserva sempre sorprese".