INTERVISTA TC - Padalino: "Monza e Catanzaro dimostrano loro valore"

19.09.2019 18:10 di Raffaella Bon   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano/tuttolegapro.com
INTERVISTA TC - Padalino: "Monza e Catanzaro dimostrano loro valore"

Intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com, mister Pasquale Padalino è tornato a parlare del suo Foggia, che ha guidato per una parentesi nella scorsa stagione in B: 

Partiamo dal momento che stai vivendo dopo Foggia.
"Sicuramente un momento molto triste, soprattutto per la retrocessione della squadra della mia città, per la mancata iscrizione da parte della società al campionato di Serie C. Nonostante fossero foggiani, hanno deluso, facendo cadere la squadra nel baratro della D. C'è amarezza. E' stata un'esperienza comunque formativa e credo che in fondo si potesse fare di più". 

Ti aspettavi di non avere ancora panchina?
"E' una cosa che non ci si aspetta mai perché ho l'ambizione e la voglia di stare sempre in campo. Però ho anche l'intelligenza e l'umiltà che in questo nostro mestiere può succedere, periodi del genere passano. Sono comunque fiducioso per il prossimo futuro". 

Cosa fa intanto mister Padalino?
"Guardo le partite di Serie C ma anche di B, che è stata l'ultima categoria dove sono stato impegnato come tecnico. Poi guardo altre gare per conoscere il maggior numero di giocatori, sia under che over". 

Hai vissuto in diretta la vicenda del Foggia, quest'anno sono saltate di nuovo tante squadre.
"Un problema che si ripropone da anni.  Nonostante le esperienze negative di molte società, il fenomeno purtroppo va avanti. Ci sono molti faccendieri che vedono nel calcio uno sbocco per puri interessi personali. A monte ci dovrebbero essere controlli più restrittivi. Soprattutto nei confronti di chi ha già combinato disastri nel calcio". 

Sorprese e delusioni dei tre gironi fino ad ora?
"E' ancora molto presto per tracciare bilanci. Sicuramente ci si aspettava qualcosa di più da alcune squadre. Come il Bari, il Sudtirol, il Modena o la Juventus U23. Però sono le prime giornate e per problemi vari certi assetti vadano ancora messi a punto. Sicuramente ci sarà possibilità di rimediare. Per quanto riguarda le certezze invece credo si stia rispettando il valore di alcune squadre che già hanno iniziato a programmare per tempo, ad esempio Monza e Catanzaro".