INTERVISTA TC - Vis Pesaro, Marchi: "Pesaro piazza importante"

15.09.2020 17:30 di Gianmarco Minossi   Vedi letture
© foto di Valeria Debbia
INTERVISTA TC - Vis Pesaro, Marchi: "Pesaro piazza importante"

Ettore Marchi, ex attaccante di Monza e Juventus U23, acquistato quest'estate dalla Vis Pesaro, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per tracciare un bilancio della preparazione precampionato e parlare della stagione che verrà.

Tante squadre ti seguivano, ma tu hai scelto Pesaro: perché?

“E’ stato semplice, perché con il direttore Crespini ci eravamo sentiti e mi aveva prospettato la bontà del progetto che c’era, così non ci ho pensato due volte. Poi la presenza di Galderisi in panchina ha dato sicuramente un’ulteriore spinta, perché con lui ho già lavorato e mi ci sono trovato molto bene. Anche la piazza è molto importante, quindi alla fine non sono stato a pensarci molto”.

A proposito, quali sono le tue impressioni su mister Galderisi e sul lavoro che ha svolto finora?

“Sono ottime, come ho già detto lo conoscevo già dai tempi di Gubbio, poi ho avuto una breve parentesi a Monza e ancora in Umbria. E’ un professionista esemplare, cura molto i dettagli, sia lui che lo staff atletico. Il lavoro è stato portato avanti nel migliore dei modi, poi la riprova si avrà all’inizio del campionato”.

Come giudichi questo precampionato che avete affrontato?

“Bene, abbiamo fatto un paio di amichevoli in famiglia e poi due squadre di Serie B (Spal e Ascoli). Sono due tappe di avvicinamento che ci hanno permesso di mettere minuti nelle gambe ed analizzare sia le cose positive che quelle negative”.

Secondo te la rosa necessita di essere ulteriormente migliorata?

“Questo non posso dirlo io; sinceramente io mi sto divertendo, secondo me siamo un gruppo importante, che si può togliere delle soddisfazioni. Bisognerà cercare di alzare l’asticella, poi se la società decidesse di intervenire non è un discorso che mi compete. Però credo che in questo momento abbiamo una rosa di qualità”.

Pensi che questa Vis sia in grado di puntare ai play-off?

“Il nostro obiettivo è quello di finire nella parte sinistra della classifica, cercando di dar fastidio a tutti; per farlo ci sarà bisogno di tanto lavoro e sacrificio, la rosa è stata impostata per cercare di fare questo”.

Se dovesse essere confermato il Girone B, quali squadre partono favorite secondo te?

“Adesso non è semplice fare dei nomi, perché il mercato deve entrare ancora nel vivo. Ora siamo a metà settembre, ci sono tante problematiche, ma poi le squadre si rafforzeranno. Io credo che ci saranno sempre quelle tre o quattro compagini che proveranno a fare il salto di categoria, ma molto dipenderà dalla campagna acquisti che le società faranno”.

Come giudichi la tua breve esperienza con la Juventus Under 23?

“E’ stata un’esperienza fantastica, sia perché sono riuscito a vincere la Coppa Italia, cosa che mi porterò dietro, che per aver fatto parte di una società tra le top in Europa. Ho avuto la fortuna di poter lavorare con il direttore Fusco e con mister Pecchia, oltre che con dei ragazzi che mi hanno sorpreso per le loro straordinarie qualità”.

Un tuo messaggio per i tifosi della Vis, in chiusura.

“Mi auguro che il tifoso della Vis Pesaro si possa rispecchiare nel valore della squadra, vorrebbe dire che in campo riusciamo ad incarnare quelle doti che il tifoso si aspetta e che siamo sulla strada giusta”.