Borgo a Buggiano, Colonnello: "Serve una prova corale di compattezza contro la capolista"

27.09.2011 20:00 di Valeria Debbia   vedi letture
Fonte: US Borgo a Buggiano 1920
Borgo a Buggiano, Colonnello: "Serve una prova corale di compattezza contro la capolista"
TMW/TuttoC.com
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com

Borgo a Buggiano in viaggio per Treviso nel pomeriggio di martedì, dopo la seduta di allenamento conclusa in mattinata. E’ un Borgo pronto al riscatto quello che cerca la rivincita al Tenni di Treviso contro la capolista, dopo il passo falso di domenica col Montichiari. Per tener testa ad un Treviso deciso a mantenere il primato servirà il miglior Borgo, come ha sottolineato il tecnico Colonnello alla vigilia della gara: “Dovremo ritrovare l’attenzione e la concentrazione che abbiamo messo nelle gare di Cuneo, Alessandria e Rimini. Serve una prova corale di compattezza per evitare errori e ingenuità che possono essere pagate a caro prezzo come accaduto nella scorsa partita”.

PREPARAZIONE - Trovare il giusto approccio alla gara senza mai abbassare la guardia. Queste le basi per ripartire col piede giusto nell’impegnativa trasferta trevigiana, la prima di un tour de force che vedrà ancora impegnato il Borgo fuori casa domenica con la Pro Patria: “La rosa a disposizione sarà la stessa di domenica – aggiunge il tecnico – stiamo tutti bene e siamo pronti a giocarci un’altra battaglia in un torneo sempre più competitivo”. Ancora in via di recupero l’attaccante Cartone, Ricupa e Di Giusto, che però sosterranno i compagni anche in trasferta. Il Treviso è solo uno dei club più attrezzati, momentaneamente in testa alla classifica: “E’ una grande realtà, una nobile decaduta in vetta al torneo – sottolinea Colonnello – che ho già affrontato nei panni di giocatore in serie B. Una città importante con un grande pubblico, che dovrà trovarsi di fronte il miglior Borgo per tornare a far bene. Come questa tutte le partite sono nuove per noi, per questo l’approccio psicologico e un’attenzione extra saranno indispensabili”.

L´AVVERSARIO - Dall’altra parte il Treviso conta di schierare  la solita formazione vincente col Renate, che lo ha portato a collezionare la terza vittoria di fila. Zanin nel suo 4-3-1-2 dovrebbe confermare Zattin in porta, Paoli sull´out di sinistra, Maracchi a centrocampo e Madiotto a spaziare dietro la consueta, coppia d´attacco Perna Ferretti.