Kosovan: "Lucchese addio sofferto, ho messo al primo posto la famiglia"

03.03.2021 15:30 di Giacomo Principato   Vedi letture
Kosovan: "Lucchese addio sofferto, ho messo al primo posto la famiglia"
TMW/TuttoC.com
© foto di Giuseppe Scialla

E' un divorzio deciso da cause di forza maggiore quello tra Tanasiy Kosovan e la Lucchese col centrocampista ucraino costretto a lasciare la Toscana a seguito di alcuni problemi familiari. Il classe '95, intervistato da gazzettalucchese.it, ha spiegato i perché della risoluzione consensuale con i rossoneri: “Prendere queste decisioni non è una cosa semplice. Ho deciso di mettere la mia famiglia al primo posto e di stare con i miei figli a tempo pieno, almeno per il momento, perché hanno bisogno di me. Per come si cresce nel calcio ho sempre visto mettere il pallone prima di tutto e di tutti, ma per me non è così. È una scelta sofferta, ma sentire persone che apprezzano la mia decisione, non può far altro che piacere”.

L'ex Picerno parla della piazza: “A Lucca mi sono trovato bene, si sta benissimo, è una piazza di calcio, ho sempre respirato “un’aria di calcio”. Infatti uno dei più grandi rammarichi è non aver avuto i tifosi allo stadio soprattutto con una curva come a Lucca è stato un vero rimpianto. Anche perché sarebbe stata sempre una carica in più per noi giocatori. Siamo una squadra giovane, con tanti giovani interessanti e in questa categoria ci vuole anche esperienza. Però è una squadra che merita molto di più di quello che ha. L’impegno c’è sempre stato messo da parte di tutti e sono convinto che riuscirà a raggiungere l’obiettivo”. Un occhio agli ormai ex compagni verrà dato anche da lontano: “Quello di sicuro, quando entri a far parte di un progetto e di un gruppo non è che si possa pensare soltanto a sé stessi. Sicuramente la seguirò e sono molto ottimista che tutto possa andare per il meglio. Abbiamo soltanto un po’ di esperienza in meno rispetto ad altre squadre”.