Coppa Italia Lega Pro, la Cavese va avanti di poker

Cavese-Neapolis 4-0
13.10.2010 18:40 di Orlando Savarese   Vedi letture
© foto di Francesco De Cicco/TuttoLegaPro.com
Coppa Italia Lega Pro, la Cavese va avanti di poker

Superba affermazione della Cavese sul Neapolis Mugnano che quindi deve arrendersi nella partita che ha sancito la qualificazione dei metelliani al terzo turno. Ambedue le squadre avevano deciso di affidarsi prevalentemente alle riserve, ebbene, ha prevalso la voglia delle seconde linee aquilotte di stupire il loro allenatore con un rotondo 4-0. Per la squadra di Marco Rossi al terzo turno ci sarà la vincitrice di Benevento-Nocerina, partita in programma domani al "Santa Colomba".

Il primo tempo si era trascinato stancamente verso un grigio 0-0, sebbene fosse stata la Cavese a sfiorare due volte il gol, all’8’ con un colpo di testa di Bernardo e al 46’ con un destro di D’Orsi allontanato sulla linea di porta da Esposito. Il Neapolis, schierato in campo con cinque difensori, ha cercato di fare un gran possesso palla nei primi quarantacinque minuti per poi tentare l’assalto nella ripresa, ma la strategia di D’Arrigo è stata guastata da alcuni episodi determinanti. Al 48’ Attanasio si è fatto espellere per un fallo di mano su tentativo a rete di Citro, procurando così il rigore che Bernardo ha trasformato con sicurezza. Al 50’ Foggia si è fatto respingere il tiro dal portiere aquilotto Pane, ma al 54' Ferdinando Salvati ha commesso una sciocchezza facendosi anticipare da Orosz e stendendolo: anche per il numero 6 ospite la partita è finita, così come poi è finita anche per D'Orsi al 60' per seconda ammonizione. In contropiede la Cavese ha realizzato il 2-0 con Quadrini che al 70’ ha trovato la deviazione di Daleno che cercava il salvataggio estremo. Tris al 77’ con Sifonetti al termine di uno slalom su due avversari, mentre all’82’ è arrivato addirittura il 4-0 con Bernardo, servito centralmente da Michele Ciano. Iniezione di fiducia per la Cavese in vista dello scontro diretto di domenica a Barletta, Neapolis che da ora si concentra sul campionato.

CAVESE: Pane; Pagano, Pepe (dal 46’ Lagnena), D’Orsi, Quadrini; Siano, Zampa, Citro; Bernardo, Ramaglia (dal 57' Sifonetti), Orosz (dal 67' Michele Ciano). Allenatore: Marco Rossi.

NEAPOLIS: Napoli; Civita (dal 76' Moxedano), Esposito, Salvati, Bianchi, Bruzzese (dall'85' Fiore); Attanasio, Marinucci-Palermo, Daleno, Foggia (dal 60' Monticelli); Longobardi. Allenatore: Francesco D’Arrigo.

Arbitro: sig. Monaco (sezione di Tivoli).

Reti: 49’ rigore Bernardo, 70’ autorete Daleno, 77’ Sifonetti, 82’ Bernardo.

Note: clima piovoso, campo pesante. Spettatori circa 200 con sparuta rappresentativa di tifo ospite. Ammonizioni per D’Orsi e Ramaglia (C) e per Civita e Salvati (N). Espulsi al 48’ Attanasio (N) per fallo di mano nella propria area, al 54’ Salvati (N) per seconda ammonizione, al 60' D’Orsi (C) per seconda ammonizione. Corner 6-2 per la Cavese. Recuperi: 1’pt, 2’st.