Top & Flop di Juventus Under 23-Pro Vercelli

27.11.2019 17:05 di Giacomo Principato   Vedi letture
Top & Flop di Juventus Under 23-Pro Vercelli

Frederiksen e Clemenza e la Juventus Under 23 avanza in Coppa Italia – Serie C mandando al tappeto la Pro Vercelli. C'è poca storia allo stadio 'Moccagatta' di Alessandria dove i bianconeri attaccano e collezionano occasioni, mentre gli ospiti attendono e cercando di sorprendere i torinesi. Le bianche casacche ci riescono anche ma Cecconi prima e Romairone poi peccano di lucidità davanti a Nocchi. Meglio dietro i vercellesi. Almeno per 75 minuti. L'ultimo quarto d'ora più recupero si trasforma in una sagra della disattenzione a cui partecipa l'intera difesa che apparecchia la tavola al doppio colpo bianconero che vale i quarti di finale della competizione. Una zampata a centro area e un tiro a botta sicura su respinta superficiale di Auriletto condannano i ragazzi di Alberto Gilardino, esultano invece quelli di Fabio Pecchia attesi da una tra Cesena e Piacenza nel prossimo turno.

TOP

Nikolai Baden Frederiksen (Juventus Under 23): rete al primo vero pallone toccato. Serve altro? Il classe 2000 sblocca un match in cui ai suoi mancava solo la zampata. Aiutato dagli spazi lasciati dalla difesa ospite, a tre minuti dal suo ingresso spinge in fondo al sacco il suo primo goal in Italia. PRONTO

Alberto Masi (Pro Vercelli): parte, un po' a sorpresa, dal primo minuto e dà continuità a quanto di buono fatto vedere col Renate. Nei 68 minuti passati in campo è un muro invalicabile: chiude varchi, intercetta palloni e guida la difesa con indosso la fascia di capitano. Dalla sua uscita dal campo parte il blackout. DECISIVO

FLOP

Kwang-Song Han (Juventus Under 23): sul nordcoreano ci sono curiosità e altissime aspettative che questo pomeriggio delude in pieno. Dimostra scarsa concentrazione quando viene ammonito per uno sciocco tocco di mano vistoso in una zona innocua del campo. Davanti un solo guizzo dei suoi, che però non basta a salvarlo dalla sostituzione a inizio ripresa. DISTRATTO

Le disattenzioni della Pro Vercelli: superficialità, errori banali e troppi spazi concessi sono tra i fattori principali della sconfitta delle bianche casacche. La buona striscia di risultati in campionato non ha seguito in Coppa Italia-Serie C. Si poteva e doveva fare di meglio. SPENTI