Triestina, Princivalli: "Fuori dalla Coppa per un fallo di mano inesistente"

27.11.2019 23:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Luigi Putignano/TuttoLegaPro.com
Triestina, Princivalli: "Fuori dalla Coppa per un fallo di mano inesistente"

Nicola Princivalli, vice di Carmine Gautieri, si è presentato in sala stampa per analizzare la sconfitta della sua Triestina contro il Vicenza: “Non mi piace parlare dell'arbitro ma se a cinque minuti dalla fine fischi un rigore contro con nessun giocatore del Vicenza che protesta perché la palla batte sul petto del difensore...Nessuno ha capito cos'avesse fischiato, io pensavo un fallo in attacco. E questo ti dà fastidio. Per un colpo di mano non siamo andati in B, per un colpo di petto usciamo dalla Coppa. Ti girano parecchio. La squadra era stata compatta, così come chiesto dal mister in settimana. Avevamo fatto una buona partita tatticamente e tosta caratterialmente sul campo della prima della classe. Le note positive ci sono, stavamo cercando da inizio anno questa grinta e questa voglia di lottare su tutti i palloni. E' chiaro che rimane l'amaro in bocca, il nostro piano è saltato per un episodio strano. Un arbitro di solito se non vede si accorge anche dagli attaccanti che in questo caso non si erano nemmeno girati a protestare. Malomo ci ha detto che non ha pensato nemmeno per un attimo che l'arbitro potesse fischiare il rigore. Mauro Milanese? Era inferocito perché ha visto le immagini del rigore, è venuto subito giù a mostrarcele. Era giustamente arrabbiato, qua ci ricordiamo che la B ci è costata per dei colpi di mano non fischiati. E poi viene fischiato un fallo di mani che non c'era. Episodi così possono rovinare anche una stagione perché vincere la Coppa Italia ha una grande validità in chiave playoff".